Giunta provinciale: arrivano Castria, Maggiali e Antonini

Chiude l’Agenzia per il marketing territoriale e viene invece istituita l’Agenzia per lo sport, che viene affidata a Walter Antonini, disponibile ad assumere l’incarico a titolo gratuito

Entrano in Giunta provinciale Francesco Castria e Agostino Maggiali, per sostituire rispettivamente Gabriele Ferrari e Gabriella Meo, approdati in Consiglio regionale la primavera scorsa. Chiude l’Agenzia per il marketing territoriale e viene invece istituita l’Agenzia per lo sport, che viene affidata a Walter Antonini, già presidente di una società sportiva ed esperto in sport e disabilità, disponibile ad assumere l’incarico a titolo gratuito.

“In un momento delicato come l’attuale – spiega il presidente della Provincia Vincenzo Bernazzoli – il nostro compito è sostenere l’economia, che sta conoscendo una lenta ripresa, e tutti coloro che nelle nostre comunità più hanno risentito della crisi e lavorare, nonostante i tagli, per mantenere il più alto possibile il livello dei servizi pubblici. Per questo servono persone di esperienza, che siano presenti sul territorio, dal Po all’Appennino, e sappiano valorizzare ogni possibile opportunità”.

Lunedì il presidente firmerà gli atti di nomina per i due assessori. Francesco Castria, che vanta al proprio attivo un’esperienza come responsabile dell’Agenzia provinciale per l’internazionalizzazione, sarà chiamato ad occuparsi di Europa, Sicurezza e Polizia provinciale. Agostino Maggiali, già consigliere provinciale per due legislature e presidente del Parco dei Cento Laghi, in Giunta assumerà le deleghe per Parchi e Turismo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“È sempre stato importante e lo è tanto più in questa fase – prosegue Bernazzoli – lavorare per la coesione, per mantenere vivo il nostro tessuto sociale e dare a tutti uguali opportunità. L’istituzione dell’Agenzia non retribuita per lo sport risponde proprio a questa esigenza. Raccogliendo la disponibilità di Walter Antonini lavoreremo insieme sul tema dello sport come grande elemento di crescita, condivisione e inclusione all’interno delle nostre comunità”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Pilastrello, auto esce di strada: muore il conducente 51enne

  • Dal 3 giugno via libera agli spostamenti da Parma nelle altre regioni

  • Maestra parmigiana litiga su Twitter con un fumettista: poi si incontrano e lo sposa

  • Fase 2: ecco cosa si potrà fare (e cosa no) dal 3 giugno

  • Coronavirus: a Parma un morto e 4 nuovi casi

  • Bonus affitto per famiglie e persone in difficoltà a causa dell'emergenza Covid: contributo fino a 1.500 euro

Torna su
ParmaToday è in caricamento