menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Referendum, Matteo Renzi si dimette

Termina dopo 1.017 giorni il governo di Matteo Renzi. Arrivato a palazzo Chigi sull'onda della vittoria nelle primarie Pd, lascia travolto da una vittoria "straordinariamente netta" del No al referendum confermativo sulla riforma costituzionale cui aveva legato il suo destino politico. Va via "senza rimorsi", il premier, convinto di aver "fatto tutto quello che era possibile fare in questa fase". E sintetizza in una battuta: "Volevo tagliare le poltrone, non ce l'ho fatta, la poltrona che salta è la mia". Perché, rivendica anche nel momento più difficile della sua carriera politica, e assumendosi la piena responsabilità della sconfitta, "io non sono come gli altri: nella politica italiana non perde mai nessuno, io sono diverso, ho perso e lo dico a voce alta anche se con il nodo in gola"


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Festa di Liberazione: ecco il programma del 25 aprile a Parma

Attualità

Vaccino Moderna: Sda consegna oggi altre 21.600 dosi

Attualità

Cgil: assemblea per far ottenere i rimborsi ai rider

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid, 76 nuovi casi e 3 morti

  • Cronaca

    Covid: a Parma e provincia riaprirà un ristorante su due

  • Cronaca

    Vaccino: al via le prenotazioni per i genitori dei minori disabili

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento