rotate-mobile
Lunedì, 26 Settembre 2022
Politica

Caro energia, Occhi: "Ecco le proposte della Lega"

Il consigliere regionale: “Utilizzeremo nuove risorse pubbliche (finanziate con l'extra gettito IVA) per il contrasto al caro energia e carburanti e per rendere subito operativa la gas release in modo da fornire gas alle imprese a prezzi calmierati"

I prezzi di luce e gas sono da settimane abbondantemente superiori 10 volte rispetto agli anni pre Covid e stanno aumentando in maniera allarmante. Di questo passo l'autunno sarà drammatico. La Lega ha comunque un piano incisivo con misure concrete e mirate per scongiurare blackout e salvare il potere d’acquisto delle famiglie e i bilanci delle imprese”. È la premessa fatta dal Consigliere regionale Emiliano Occhi nella nota che ha diffuso per illustrare, in  veste di responsabile del dipartimento energia della Lega Emilia le azioni studiate dallo stesso partito del Carroccio per affrontare l’emergenza del caro energia.

“Utilizzeremo nuove risorse pubbliche (finanziate con l'extra gettito IVA) per il contrasto al caro energia e carburanti e per rendere subito operativa la gas release in modo da fornire gas alle imprese a prezzi calmierati – ha proseguito l’esponente leghista – Bisogna inoltre sospendere temporaneamente a livello europeo il mercato ETS e introdurre senza indugio il tetto europeo per il prezzo del gas. Parallelamente si dovrà intervenire anche per ridurre i consumi con campagne informative pubbliche, facendo efficientamento energetico, sviluppando le rinnovabili e valorizzando energeticamente i rifiuti. A medio-lungo termine è necessario investire su più fronti, a partire dalla maggiore produzione nazionale di gas e biometano, arrivando al nucleare pulito e sicuro di ultima generazione. Le imprese e le famiglie dell'Emilia-Romagna non possono essere lasciate sole ad affrontare questa crisi senza precedenti”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caro energia, Occhi: "Ecco le proposte della Lega"

ParmaToday è in caricamento