risposta all'ausl sulla chiusura del centro vaccinale di colorno

Scillitani risponde: "La famiglia va tutelata! Basta disagi ai genitori"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

A seguito del comunicato stampa pubblicato il 9 gennaio dall’AUSL di Parma in merito alla nostra posizione sulla chiusura del centro vaccinale pediatrico di Colorno, vogliamo puntualizzare quanto segue: L’AUSL nella sua puntigliosa e professionale analisi ha sviscerato con maestria numeri su numeri, ricordando la vasta quantità di cittadini che saranno interessati a vaccinare i propri figli per l’obbligatorietà vaccinale in vigore, informando di aver lasciato ben 11 punti vaccino in provincia; ricordando i suoi recapiti telefonici e mettendosi a totale disposizione del cittadino. Prendiamo atto di questa disponibilità e li ringraziamo, e proprio a tal proposito, come cittadini vogliamo fare una richiesta, ricordando che Colorno serviva anche un ampia fascia di territorio (Mezzani, Sorbolo, Torrile) e che adesso tantissimi genitori saranno costretti a prendersi giornate di lavoro per poter accompagnare i propri bambini a Parma. Data l’obbligatorietà vaccinale chiediamo che venga istituita una navetta gratuita posta nei pressi di ogni parcheggio scambiatore della città di Parma, così da poter consentire un agevole accesso al polo di via Leonardo da Vinci. Ad oggi l’autobus che parte da Colorno, non ferma vicino al polo unico vaccinale ed il parcheggio presente è parecchio limitato. Nel contempo desideriamo informare che a partire dal 23 gennaio al 27 febbraio, tutti i martedì e venerdì, in concomitanza con il mercato, dalle ore 9:00 alle ore 12:00, Fratelli d’Italia Colorno scenderà in piazza proprio davanti al comune, per una raccolta firme atta a richiedere l’immediata riapertura del polo vaccinale Colornese nel più breve tempo possibile, richiedendo fin da subito l’istituzione della navetta gratuita. Saremmo felici di vedere il sindaco di Colorno venire a firmare per i propri cittadini, data la sua promessa di qualche mese fa che ricorderà di certo. Era stato garantito che se a marzo 2018 il polo vaccinale non sarebbe stato riaperto, sarebbe scesa in piazza al nostro fianco. Il nostro banchetto sarà inoltre l’occasione giusta per tutti i cittadini di poter conoscere meglio le nostre battaglie e proposte, e di fare utili proposte e segnalazioni, al fine di poter continuare nel migliore dei modi la nostra battaglia per il paese che non certo è iniziata adesso in fase di campagna elettorale, ma che è prerogativa di Fratelli d’Italia Colorno, già da tempo. Nicola Scillitani Coordinatore comunale Fratelli d’Italia

I più letti
Torna su
ParmaToday è in caricamento