rotate-mobile
Martedì, 23 Aprile 2024
Politica

Stadio Tardini, Osio: “Servirà variante urbanistica"

Il consigliere comunale del gruppo Vignali sindaco: "Urge un piano B concreto, l’Amministrazione dia risposte"

“E’ limitativo stare fermi e in silenzio in attesa degli esiti della Conferenza dei servizi: il progetto di ammodernamento necessiterà di una variante urbanistica. E i tempi di una variante urbanistica saranno probabilmente lunghi, ben più di quelli consentiti dalle legge stadi. E’ palese come le tempistiche si dilateranno.
 
Diciamo da tempo che non sono state rispettate le teppistiche inizialmente annunciate, con il completamento del progetto che sarà in una data ben più lontana da quella preventivate.”
 
“L’incertezza sulla data di inizio dei lavori – prosegue il consigliere – rende ancora più urgente la definizione di un piano B per lo stadio temporaneo. Non possiamo permettere che il Parma Calcio 1913, e con esso la città di Parma, si trovino ancora senza sapere quale sarà la casa per le prossime stagioni calcistiche.”
 
“Serve una soluzione rapida e concreta, serve una mediazione politica seria e convinta della Giunta – conclude Osio – che tenga conto delle esigenze della squadra, dei tifosi e della città.  

Il sindaco Guerra va in Europa a vantare lo stadio di Parma come polo energetico che sarà d’esempio per tutti, ma pare vendere la pelle dell’orso prima di averlo catturato. Si preoccupi prima di fornire risposte convincenti e concrete alla cittadinanza, onde evitare il Tardini si riveli l’ennesima promessopoli senza realizzazione”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stadio Tardini, Osio: “Servirà variante urbanistica"

ParmaToday è in caricamento