successo dell'iniziativa "forza civica risponde"

In tanti si sono rivolti allo sportello gratuito per i cittadini in difficoltà

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

Si è svolto oggi il primo degli incontri dell’iniziativa “Forza Civica risponde”, un progetto mirato a dare una prima consulenza gratuita ai cittadini indebitati. Un aiuto concreto alle famiglie in difficoltà dimostrando che uscire dal tunnel dei debiti è possibile. Oggi, per esempio, tante persone si sono presentate allo sportello per sottoporre le loro problematiche. La dott.ssa Giovanna Stefanelli, consulente di Forza Civica, dichiara: “in un momento come questo è necessario far conoscere quelle che sono le opportunità offerte a piccole imprese, professionisti e semplici cittadini dalla legge 3/2012 che permette, a seguito di un accordo con i propri creditori o di altri tipi di procedure, di ottenere l’esdebitazione, ovvero la cancellazione da parte del tribunale, ad alcune condizioni, di tutti i debiti che non è stato possibile pagare, attraverso le procedure di cui la suddetta legge. È una normativa che sta prendendo ultimamente molto piede anche grazie alla presenza sui territori degli organismi di composizione della crisi, generalmente presso le Camere di Commercio o gli ordini professionali. Informare le persone in difficoltà è un dovere sociale perché consente a questi di poter trovare una soluzione a delle situazioni che sgretolano completamente le proprie famiglie e le proprie vite e darsi una possibilità di poter ripartire senza il fardello dei debiti.” Caterina Galli, tra i soci fondatori di Forza Civica conclude: “questa è solo una delle tante iniziative che Forza Civica propone per manifestare la propria vicinanza ai problemi reali dei cittadini. Crediamo infatti che al di là degli slogan, in questo momento per far ripartire l’economia del Paese, è necessario ridare serenità e fiducia alle famiglie. Un esempio? Oggi, tra gli altri, si è presentata Federica, piccola commerciante del parmense, ha la casa pignorata dalla banca e un debito nei confronti di Equitalia che attualmente non le consente neppure di avere un’autovettura intestata, né di richiedere un piccolo finanziamento per l’acquisto del frigorifero rotto. In questo caso c’è la possibilità di proporre un accordo con i creditori che le potrebbe permettere di ottenere una riduzione del debito e una dilazione dello stesso.”

I più letti
Torna su
ParmaToday è in caricamento