menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Impegno per Parma: "Test antidroga per gli amministratori comunali"

Stefano Bianchi: "E' fondamentale che gli amministratori siano in grado di gestire la cosa pubblica nelle migliori condizioni psicofisiche possibil". Ordine del giorno per richiedere una consulenza specoifica al Sert

Un test per rilevare le dipendenze da alcol o sostanze stupefacenti per tutti gli amministratori del Comune di Parma per dare il buon esempio ai cittadini, soprattutto ai più giovani. E’ la proposta lanciata dal gruppo consiliare d’Impegno per Parma e presentata - all’indirizzo di giunta e consiglio - da Stefano Bianchi ideatore dell’iniziativa. Presente, in rappresentanza della giunta, Fabrizio Pallini delegato del sindaco per la Sanità e le Politiche per la salute.

“La diffusione delle sostanze stupefacenti e l’abuso di alcolici sono in notevole aumento nella società moderna - spiega il consigliere -. Il tema delle dipendenze patologiche è di grande rilevanza e coinvolge comportamenti e decisioni per le singole persone, le famiglie e la collettività. Pensiamo che l'esempio debba essere dato da chi ha la responsabilità di amministrare la cosa pubblica”.

Non solo: “E’ fondamentale che gli amministratori – sottolinea l’esponente di Impegno per Parma - siano in grado di gestire la cosa pubblica nelle migliori condizioni psicofisiche possibili. Il test dell’alcol e degli stupefacenti deve essere considerato come lo strumento fondamentale per una corretta valutazione dell’idoneità dei componenti di una pubblica istituzione. Inoltre, noi amministratori abbiamo il dovere di dare il buon esempio. Questa è un’iniziativa che ha anche un alto valore morale”.

“Chi governa una città deve essere in perfette condizioni psicofisiche per tutelare al meglio l’interesse di tutti i cittadini”, aggiunge Fabrizio Pallini delegato del sindaco per la Sanità e le Politiche per la salute.


Nei  prossimi giorni i consiglieri Zannoni e Bianchi presenteranno un ordine del giorno per impegnare “il sindaco e la giunta a richiedere una consulenza specifica al Sert di Parma”. Per tale motivo il delegato del sindaco per la Sanità e le Politiche per la salute Fabrizio Pallini ha già preso contatto con il responsabile del Dipartimento salute mentale e dipendenze patologiche, Franco Giubilini, in modo da verificare e studiare le modalità più congrue e più snelle per l’utilizzo di test per le dipendenze da alcol e da sostanze stupefacenti, a cui sottoporre, su base volontaria e anonima, i consiglieri e gli assessori comunali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Parma scongiura la zona rossa

  • Cronaca

    Covid: oltre 160 casi e due morti

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento