Torrente Baganza, presto una convenzione contro l'abusivismo edilizio

L'accordo tra il Comune di Parma e il Servizio Tecnico di bacino degli affluenti del Po. Saranno avviati provvedimenti sanzionatori per ripristinare lo stato dei luoghi all'interno delle aree golenali del fiume

Il Comune di Parma e il Servizio Tecnico di bacino degli affluenti del fiume Po si apprestano a siglare una convenzione per contrastare i fenomeni di abusivismo edilizio che riguardano le aree golenali del torrente Baganza. Da diversi anni l’Amministrazione comunale sta monitorando i fabbricati presenti lungo la sponda del Baganza, in quanto gli insediamenti che nel tempo si sono installati nelle aree demaniali del torrente stesso costituiscono un potenziale pericolo al normale deflusso idrico, e possono dar vita a fenomeni di degrado ambientale. La zona sottoposta alle verifiche è quella compresa fra il ponte della tangenziale Sud sul Baganza e il ponte della Navetta.

In base al testo della convenzione, il Comune e il Servizio Tecnico di bacino si impegneranno ad eseguire i controlli sui fenomeni di abusivismo e avviare quei provvedimenti sanzionatori per ripristinare lo stato dei luoghi all’interno delle aree golenali del torrente Baganza. La convenzione, che sarà siglata entro la prossima settimana, stabilirà ruoli e competenze da assegnare agli enti coinvolti.

“E’ da diversi anni che l’Amministrazione comunale sta monitorando le sponde dei torrenti per sanare le situazioni di abuso edilizio – ricorda l’assessore all’Ambiente, Cristina Sassi – Un esempio concreto di questo impegno è stato raggiunto durante l’estate con l’abbattimento e il ripristino dei luoghi in via Roncoroni, dove sono state abbattute una cinquantina di autorimesse abusive. Con la firma della convenzione il Comune potrà contare sulla collaborazione del Servizio Tecnico di bacino, che gestisce le aree demaniali e ha la competenza della gestione idraulica del tratto di torrente interessato, al fine di ridare vivibilità e dignità ai luoghi”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aeroporto, gli industriali ci mettono 8.5 milioni di euro: ecco i nuovi voli

  • Tragico incidente a Castione Marchesi: muore un bimbo di tre anni

  • "La Pianura Padana è una camera a gas"

  • Trova una ladra in camera da letto, la blocca e la fa arrestare: 26enne serba in carcere

  • Maxi blitz di polizia, carabinieri e finanza: città al setaccio

  • Aeroporto, il presidente di Sogeap: "Ecco quali saranno le nuove tratte"

Torna su
ParmaToday è in caricamento