menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Treni. Gibertoni (M5s) lancia allarme su situazione tratte Parma-Brescia e Parma-Suzzara

La consigliera, sollecitando un intervento del governo regionale, parla di disservizi, mezzi inadeguati, linee abbandonate. Rileva, inoltre, che dopo la chiusura del ponte sul Po nel 2017 la situazione è peggiorata

È Giulia Gibertoni dei Cinquestelle a lanciare l’allarme, con un’interrogazione rivolta al governo regionale, sulla situazione delle tratte ferroviarie Parma-Brescia e Parma-Suzzara.

La tratta Parma-Brescia, spiega la consigliera, “secondo Legambiente è fra le dieci tratte ferroviarie peggiori d’Italia, i pendolari riscontrano quotidiani disagi e condizioni non degne di un collegamento tra due centri urbani importanti, la linea, da diversi anni, versa in una situazione di abbandono, mentre il materiale rotabile ha un’età media superiore ai 30 anni”. Simili criticità, prosegue, “vengono segnalate anche sulla Parma-Suzzara: trasbordo frequente degli utenti, pessime condizioni del servizio, carenze sulla linea e nelle stazioni”.

Giulia Gibertoni rileva poi che, nel territorio in questione, “i problemi si sono acuiti con la chiusura, dal settembre 2017, del ponte sul Po”. La consigliera chiede quindi l’intervento dell’esecutivo regionale per riattivare, il prima possibile, il flusso dei mezzi sul ponte e sollecita azioni per garantire agli utenti un servizio ferroviario adeguato nelle due tratte.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Crolla il controsoffitto: Duc allagato

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento