L'Udc sulle società partecipate: "Esiste già proposta di accorpamento"

I consiglieri del gruppo Udc in consiglio comunale Agoletti, Libè e Taliani intervengono a seguito delle dichiarazioni della giunta circa le possibili novità che riguardano le società controllate

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

Apprendiamo dalla stampa che la giunta ha in mente l’idea di alcuni cambiamenti sostanziali per le società partecipate e l’accorpamento di alcune di esse.

Segnaliamo che esiste già una proposta formulata dal gruppo consigliare dell’Udc circa l’assorbimento delle funzioni di Parma Infrastrutture da parte di Stt. A tal proposito ricordiamo che il documento, da noi regolarmente depositato ad inizio estate, che chiede l’accorpamento delle due società, è regolarmente iscritto all’ordine del giorno e ci auguriamo possa essere discusso e votato dal consiglio comunale fin dalla prossima seduta.

Il gruppo consiliare Udc, sempre con documento depositato presso gli uffici, ha chiesto anche azioni di responsabilità nei confronti di coloro che siano oggettivamente responsabili di mala gestione delle società controllate dal comune e ad oggi, l’amministrazione non si è espressa e il documento non è stato ancora discusso.

È stato poi depositato il documento relativo all’accorpamento di Parma Infrastrutture ed Stt, anche quello  non è ancora stato discusso e oggi l’amministrazione apre a novità ed accorpamenti sulle partecipate.

A questo punto oltre alle parole aspettiamo fatti concreti.

I più letti
Torna su
ParmaToday è in caricamento