rotate-mobile
Politica

Vignali dopo l'accoltellamento in via Imbriani: "L'Oltretorrente è in condizioni preoccupanti"

“Servono interventi tempestivi per ripristinare condizioni di vivibilità in quanto la sicurezza non è solo una questione di ordine pubblico ma un bene primario, nonché la precondizione della vivibilità e dello sviluppo economico di una comunità"

“Il tragico fatto accaduto oggi in pieno pomeriggio in Via Imbriani richiama l’attenzione sul grave problema della sicurezza nella nostra città, e sulle preoccupanti condizioni in cui versa il quartiere Oltretorrente”. Cosi’ Pietro Vignali commenta il drammatico evento di oggi. “Se da una parte abbiamo assistito ad un incremento di fenomeni di criminalità, come quello purtroppo accaduto oggi, dall’altra è mancato un proporzionale ed adeguato investimento sulle politiche per la sicurezza. Nella scorsa campagna elettorale si è parlato tanto di ripristinare i vigili di quartiere ed i presidi fissi (che avevamo in passato istituito anche in Oltretorrente) ma, purtroppo, in questo primo anno di questa nuova amministrazione non c’è stato ancora nulla di concreto se vuote promesse e la sterile sperimentazione di figure come gli street tutor o convenzioni con associazioni.

Soluzioni, queste, totalmente inadeguate rispetto alla gravità del problema. Parma da sempre è una città civile, dove è abitudine vivere bene. Nessuno ha intenzione di tollerare questi fenomeni di criminalità alla luce del sole. Purtroppo abbiamo assistito in questi ultimi anni ad una grave sottovalutazione del problema e quindi ci troviamo oggi con una città profondamente insicura, come anche certificato dalle numerose indagini (come quella del Sole 24 ore dello scorso novembre) che ci vede tra le città più insicure d’Italia. Stanno crescendo fenomeni di violenza, reati da strada, le violenze sessuali ed i reati contro i commercianti. Per questo serve un’azione decisa ed immediata con veri vigli di quartiere nelle strade e non negli uffici, presidi fissi nelle zone più critiche (come c’erano in passato in Piazzale Picelli e Via D’Azeglio, poi purtroppo rimossi), nuclei della Polizia Municipale dedicati alla sicurezza urbana, allo spaccio e al decoro, in quanto decoro e sicurezza sono due facce della stessa medaglia. Per questo sono necessarie anche misure adeguate per contrastare il dilagante degrado di numerosi quartieri tra i quali, in particolare, l’Oltretorrente, dove il problema della sicurezza è anche una diretta conseguenza del degrado urbanistico e commerciale. Situazione questa decisamente preoccupante e sotto gli occhi di tutti. Oltretorrente che, in questo primo anno di nuova amministrazione, è stato completamente abbandonato a se stesso ed ai suoi problemi”.

“Servono quindi - conclude Vignali - interventi tempestivi per ripristinare condizioni di vivibilità in quanto la sicurezza non è solo una questione di ordine pubblico ma un bene primario, nonché la precondizione della vivibilità e dello sviluppo economico di una comunità.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vignali dopo l'accoltellamento in via Imbriani: "L'Oltretorrente è in condizioni preoccupanti"

ParmaToday è in caricamento