Vignali scrive a Maroni. Prc: "Atto grave"

Comunicato di Rifondazione Comunista sulla lettera del sindaco al ministro degli Interni

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

Un sindaco confuso, stanco, ostaggio di una maggioranza a brandelli scrive al ministro Roberto Maroni. Il problema è che Pietro Vignali ha deciso di farlo non per parlare con il delegato di Silvio Berlusconi della difficile situazione venutasi a creare dopo gli arresti di San Giovanni o dello stato debitorio del Comune, ma per lamentare, come già aveva fatto il ras del PdL Luigi Giuseppe Villani, una gestione dell'ordine pubblico ritenuta inadeguata. La gravita di un atto simile è talmente evidente da rendere superfluo il sottolinearla. C'è bisogno di ricordare che non spetta al sindaco la gestione dell'ordine pubblico in questi casi? C'è bisogno di ricordare al primo cittadino che nessun atto di violenza è stato compiuto dai dimostranti? O forse il sindaco non ricorda come la libertà di pensiero e della sua manifestazione siano diritti tutelati dalla Costituzione?

Abbiamo già in passato condannato esplicitamente gli atti di violenza compiuti dalle forze dell'ordine sotto i Portici del Grano contro chi manifestava il proprio dissenso, mentre siamo lieti di poter dire che la gestione dell'ordine pubblico nelle ultime occasioni è stata ben più equilibrata. Se qualche dimostrante si è rivolto in maniera poco educata ai consiglieri del centrodestra, ha commesso un errore, ma è anche un atto che va inserito in un contesto e non esagerato. Non abbiamo bisogno di lezioni di democrazia da Pietro Vignali e non ne hanno bisogno i contestatori che si riuniscono ad ogni consiglio comunale sotto i Portici del Grano. Non abbiamo bisogno di lezioni da parte di chi, di fronte all'arresto dei massimi dirigenti del Comune, ha saputo dire soltanto “non ne sapevo niente”. E' la città, invece, ad avere bisogno di chiarezza e di una amministrazione al di sopra di ogni sospetto, quella che solo le dimissioni del sindaco possono darle.

Partito della Rifondazione Comunista - Federazione di Parma

I più letti
Torna su
ParmaToday è in caricamento