prantera (forza civica): “serve ancora andare a votare con una politica che rispetta la volontà dei cittadini?”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

"La natura di questo Governo appena nato ha radici irrispettose nei confronti di tutti quei cittadini che hanno votato in larga maggioranza un’area politica rispetto ad un'altra. Tuttavia ciò che pare chiaro e limpido è la benedizione dell’Europa che pare molto soddisfatta del fatto che sia stato ignorato il volere del popolo in nome, a loro dire, della stabilità del nostro Paese. Con il nuovo Governo l'Italia diventerà sicuramente più accondiscendente, soprattutto in materia di immigrazione e di tassazione. La nostra volontà dava talmente fastidio ai nostri cugini europei che fino a ieri (con il Governo Lega/M5S) ci dipingevano come popolo di ignoranti e volgari razzisti, oggi, come per magia e con il nuovo Governo siamo diventati seri, affidabili e stabili. Eppure con il Governo giallo-verde qualche passo sul piano sicurezza e immigrazione era stato fatto… ma oggi? Cosa cambierà per i cittadini? Saremo ancora tutelati? O cercheranno di smantellare tutto il lavoro fatto finora? Non ci è dato saperlo, anche se il Governo giallo-rosso (PD/M5S) ci lascia ben poche speranze. Tra l'idea di tassare merendine a scuola e i prelievi bancomat per aiutare chi fatica ad arrivare alla fine del mese e la scellerate decisioni che saranno prese in materia di immigrazione, il futuro appare tutt’altro che roseo. Avevamo votato centrodestra ambizioso e unito che mai che non avrebbe rinnegato le nostre radici e potenzialità riportandoci sul tetto d'Europa (e non nel sottosuolo e sottomessi), ed ora cosa resta di tutto questo? Se non viene esaudito il volere del popolo a cosa serve andare a votare? Ai posteri l’ardua sentenza." Così in una nota Alberto Prantera (Forza Civica Parma)
Torna su
ParmaToday è in caricamento