Sabato, 19 Giugno 2021
ParmaToday

prantera (forza civica): “tuteliamo i nostri amici a quattro zampe educandoli a vivere insieme agli altri”

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday “I nostri amici a quattro zampe sono, fortunatamente, sempre più parte integrante nelle nostre vite. Il rapporto che sta andando a crearsi tra il cane e l'uomo ci lascia grandi speranze per il nostro genere. E, tra le tante cose, Forza civica si occupa anche di temi da poter mettere in pratica affinché la nostra società raggiunga uno stato di maggiore serenità. A questo proposito e dopo aver appurato l'importanza della relazione con i nostri amici a quattro zampe non mi resta che constatare quanto gli animali siano fantastici, ma che per avviarli alla socializzazione con altri simili devono essere giustamente educati e indirizzati dai loro padroni per evitare il crearsi di situazioni spiacevoli. Situazioni spiacevoli che si sentono non di rado sui veicoli d'informazione, ad esempio nel caso in cui un cane lasciato senza guinzaglio ne sbrana uno più piccolo (che magari era al guinzaglio), e questo è l’esempio per antonomasia, in quanto va ricordato che dietro ad un evento di questo tipo c'è una famiglia che soffre. Mi preme ricordare, che oggi esistono corsi di vario tipo che possono aiutare all'educazione e alla socializzazione tra i nostri animali, non è un discorso di discriminazione tra taglie piccole e grandi, è un appello proposto al fine di ricordare che per quanto affetto si possa provare per loro, non sono tuttavia esseri umani e hanno esigenze e un istinto che va controllato affinché regni la tranquillità per tutti coloro che vogliono fare una passeggiata al parco col proprio pelosetto senza correre rischi”. Alberto Prantera, associazione culturale Forza Civica PARMA
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

prantera (forza civica): “tuteliamo i nostri amici a quattro zampe educandoli a vivere insieme agli altri”

ParmaToday è in caricamento