incontro con filippo greci e l'ex magistrato colella presso il bar "le follie" di via paradigna

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

Ieri sera, presso il bar "Le Follie" di via Paradigna, il dott. Ciriaco Colella (ex Magistrato) ha organizzato un incontro pubblico insieme al candidato sindaco Filippo Greci, al fine di illustrare il suo programma e analizzare, con i residenti, alcuni dei problemi che affliggono maggiormente il quartiere. Il dott. Colella si è soffermato sulle problematiche dei piazzali Mozzoni, Meir, Strepponi e Wolf "inizialmente ideati per accogliere un comparto programmato per essere un fiore all'occhiello della città di Parma ma che ha finito per trasformarsi in un dormitorio, caratterizzato da una vasta area pensile e tunnel sotterranei, quasi ad assumere l'aspetto di pianeta senza vita. Si tratta - continua Colella, residente nel quartiere da circa vent'anni - di un complesso residenziale costruito troppo in fretta, in spregio dei più elementari principi urbanistici, ove pare evidente come sia stato sacrificato il bene comune con la complicità degli organi di controllo a favore di imprese costruttrici senza scrupoli. Sono a conoscenza - prosegue l'ex Magistrato - di persone che hanno acquistato in funzione di una mappa di edifici dove apparivano 51 alloggi mentre poi ne sono stati realizzati 61, con aggiunta copertura di una superficie inizialmente indicata come strada. È altresì noto come la situazione catastale non corrisponda all'attuale stato dei luoghi anche per l'esistenza di una vasta area garage notoriamente non gestita dai condomìni, tutto nell'indifferenza degli amministratori condominiali dell'intera zona. Questo ha scaturito atti vandalici, furti, danneggiamenti, bivacchi anche notturni da parte di sconosciuti e malintenzionati che trovano riparo nei tunnel sotterranei aperti a chicchessia nella menzionata area garage non gestita. Si pensi - conclude Colella - che nonostante il Comune fin dal luglio 2007 avesse formulato una esplicita richiesta di collaborazione a tutti gli amministratori del comparto (ben 12) al fine di provvedere alla messa in sicurezza della zona, nulla è mai stato fatto. È stato soprattutto per questo motivo che ho accettato la mia candidatura nella lista di SìAmoParma, credendo fermamente che Filippo Greci, anche a fronte delle prove date come Presidente del Movimento Nuovi Consumatori a difesa dei cittadini onesti e indifesi, possa essere la persona giusta per riportare l'ordine e la legalità in questo quartiere ormai dimenticato dalle istituzioni". Foto: da sinistra Giuliano Amadasi, Filippo Greci, Ciriaco Colella

I più letti
Torna su
ParmaToday è in caricamento