rabaglia gioca in difesa a castellarano

In un tracciato favorevole alle 250 a quattro tempi Christian, portacolori della scuderia SRacing, viaggia attorno a metà classifica, in attesa di riscattarsi in quel di Ravenna.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

Non era facile sulla carta e le previsioni della vigilia sono state confermate anche dal cronometro, alla ripartenza del Trofeo Regionale MX2. Domenica scorsa, sul tracciato di Castellarano, la scuderia SRacing schierava il solo Christian Rabaglia, impegnato in una categoria MX2 Amatori che racchiudeva assieme le 250 a quattro tempi con le 125 a due tempi, per un totale di oltre trenta concorrenti al cancelletto di partenza. Un percorso caratterizzato da forti pendenze, con tanta salita, metteva in difficoltà il giovane alfiere della compagine di Tizzano Val Parma, il quale chiudeva la batteria di qualifica con un buon sedicesimo posto, in sella alla propria Husqvarna 125 dotata di evoluzioni 2020. Unico del plotone a non aver mai assaggiato lo sterrato reggiano Rabaglia manteneva la posizione durante quasi l'intera durata della prima manche di gara, prima di incappare in una caduta, a due curve dal termine, che lo faceva retrocedere sino alla ventesima casella. Nella seconda tornata, dopo aver smaltito un po' di delusione e con una maggiore conoscenza del circuito, il passo migliorava ma anche quello della concorrenza ed il weekend di Castellarano andava in archivio con un ventunesimo di classe comunque da non buttare. “Christian non aveva mai corso qui a Castellarano” – racconta Simone Rabaglia (presidente SRacing) – “mentre tutti i suoi avversari girano qui da anni. Seppure la classifica lo veda verso il fondo della classifica è corretto analizzare il risultato nella giusta prospettiva. Nel Trofeo Regionale MX2 vi è una differenza tecnica importante ed in questo tracciato si è fatta notare parecchio. Dove troviamo tanta salita, come qui, le 250 a quattro tempi sono avvantaggiate rispetto alle 125 a due tempi. Se calcoliamo inoltre il divario di esperienza tra Christian, al secondo anno di attività e primo con la 125, e la concorrenza è naturale che non possiamo che essere soddisfatti. Certo, è naturale che lui ci sia rimasto male al termine della prima manche ma ha comunque viaggiato, a lungo, attorno alla metà classifica, con oltre trenta moto al via. Gli manca esperienza e qui ha fatto la differenza. Anche queste situazioni lo faranno crescere.” L'allentamento delle misure di contenimento del Coronavirus ha contribuito a generare un calendario fitto di impegni per SRacing, impegnata già il prossimo fine settimana, più precisamente Domenica 13 Settembre, sul tracciato di Ravenna per l'appuntamento valido per il Trofeo 2T, rimanendo sempre nell'orbita del Campionato Regionale MX Emilia Romagna. Affiancato alla prima punta della scuderia parmense ritroveremo anche Samuele Rabaglia. “Il prossimo fine settimana saremo impegnati a Ravenna” – aggiunge Rabaglia – “tornando a parlare di Trofeo 2T, portando al via entrambe i nostri portacolori. In questo contesto, seppur ci siano avversari molto tosti, Christian si trova maggiormente a suo agio perchè può battagliare alla pari, parlando di moto, con i suoi avversari. Sarà molto interessante ritrovare al via il nostro piccolo Samuele, dopo il positivo debutto avuto recentemente nella Minicross 85 Promo.”
Torna su
ParmaToday è in caricamento