rally di salsomaggiore terme: le iscrizioni aprono il 3 luglio

La seconda edizione della corsa parmense è sulla rampa di lancio: nove speciali per oltre sessanta chilometri cronometrati; parte la “caccia” ad Alex Vittalini!

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

Salsomaggiore Terme (PR) – Ancora pochi giorni di attesa e poi il 2° Rally di Salsomaggiore Terme aprirà ufficialmente i battenti; sarà il 3 luglio il giorno dal quale i concorrenti potranno inviare le iscrizioni di partecipazione con scadenza fissata nel 26 luglio prossimo. L’accesso è consentito anche ad equipaggi stranieri per una corsa che è a calendario nel fine settimana del 3 e 4 agosto. Dopo il successo dello scorso anno è tanta l’attesa per la corsa organizzata dalla Media Rally Promotion, Media Sport Marketing in collaborazione con la SalsoRallyPromotion; l’asticella si è alzata e si è passati a Campionato Rally Nazionale (Zona 5) con validità per gli ambìti trofei monomarca di casa Renault: il Clio R3, il Clio R3T ed il Corri con Clio riservati alle aspirate e turbo della Losanga. Largo anche a chi punta alla Michelin Zone Rally Cup 2019. La corsa – Il tracciato dell’edizione 2019, visto il salto di qualità, riprende ed amplia rispetto ad un anno fa il percorso di gara che si arricchisce anche dello shake down di Marzano lungo un chilometro e mezzo e situato proprio nei pressi del villaggio-rally collocato a Salsomaggiore Terme. In totale i concorrenti dovranno cimentarsi su nove prove speciali (tre da ripetersi tre volte) che verranno svelate proprio in occasione dell’apertura delle iscrizioni; sessantaquattro saranno i chilometri cronometrati per un raggio totale di 240. Location rinomata – Se già un anno fa i concorrenti avevano potuto apprezzare la sede di gara, quest’anno potranno proprio rifarsi gli occhi perché il palco di partenza ed arrivo della corsa sarà collocato proprio nella piazza principale dinanzi alle Terme Berzieri di Salsomaggiore. Briefing ed aperitivo- Quest’anno, con le tempistiche differenti, gli uomini a capo della gara hanno voluto confermare la grande ospitalità nei confronti dei partecipanti: a seguito del briefing con il direttore di gara infatti, verrà offerto l’aperitivo a tutti gli equipaggi. Trofeo BMW: Il Rally di Salsomaggiore Terme sarà anche tappa del Trofeo BMW dedicato alle vetture tedesche in versione Racing Start e denominato CFB2 Race Tech. La corsa parmense sarà il terzo round del Girone B dopo il Milano Rally Show ed il Rally Lana di Biella. Coppe e Trofei – Molti sono i motivi per mettersi in luce al 2° Rally di Salsomaggiore Terme; il 2° Trofeo Tabiano Terme verrà consegnato a chi si aggiudicherà la Ps7 nella classe N3. La 2° Coppa di Pellegrino Parmense andrà invece al vincitore della classe R2B nella Ps8. Così un anno fa – La prima edizione è stata vinta dai comaschi Alex Vittalini e Sara Tavecchio su Citroen DS3 R3T; i due lariani rimontarono con prepotenza il cremonese De Stefani, primo leader di gara su Clio S1600. Decisiva l’ultima prova quando anche D’Arcio (sempre su Clio S1600), con un guizzo, riuscì a scavalcare un attonito De Stefani finito terzo. Tre gare- Il Rally di Salsomaggiore Terme si fa in tre: oltre alla gara moderna ci sarà anche il 1° Rally Storico e la Regolarità Sport Nazionale di Autostoriche

Torna su
ParmaToday è in caricamento