rotate-mobile
Salute

Campagna "Safe2Eat" 2024: rafforzare la posizione dei consumatori europei

L’EFSA e i suoi partner negli Stati membri dell’UE ritornano con un rinnovato impegno e una maggiore partecipazione in tutta Europa, consentendo ai consumatori di compiere scelte alimentari consapevoli

Sulla scia del successo ottenuto nei tre anni precedenti, l’Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA) e i suoi partner negli Stati membri dell’UE hanno avviato la campagna Safe2Eat 2024. Precedentemente nota come #EUChooseSafeFood, la campagna torna con un nuovo nome e un rinnovato impegno al fine di sensibilizzare i cittadini europei alle questioni di sicurezza alimentare.

Quest’anno la campagna amplia il suo campo d’azione coinvolgendo 18 paesi, che uniscono le forze per aiutare i consumatori a prendere decisioni informate sui loro alimenti. Tra i paesi partecipanti dell’edizione 2024 figurano Romania, Cechia, Ungheria, Grecia, Estonia, Croazia, Italia, Lettonia, Cipro, Slovenia, Spagna, Lussemburgo, Slovacchia, Austria, Polonia, Portogallo, Irlanda e Macedonia del Nord.

Consentire ai consumatori di scegliere consapevolmente

Da una ricerca condotta dall’EFSA nel 2023, in collaborazione con IPSOS, è emerso che quasi il 70% degli europei manifesta un interesse nell’ambito della sicurezza alimentare. Tuttavia circa il 60% ritiene che le informazioni relative alla sicurezza alimentare siano troppo tecniche e difficili da capire. Per questo motivo la nuova edizione della campagna mira a comunicare i fondamenti scientifici alla base dei nostri alimenti in modo chiaro, accurato ma rassicurante e comprensibile. L’obiettivo è di consentire ai cittadini di prendere decisioni informate sul loro consumo alimentare, garantendo sicurezza e salute nelle loro scelte quotidiane.

Con il motto #Safe2EatEU, la campagna continua a incentrare i suoi sforzi sull’educazione dei cittadini in relazione a vari aspetti della sicurezza alimentare, tra cui le malattie di origine alimentare, le tecniche corrette di preparazione del cibo, l’importanza di leggere le etichette alimentari e la promozione di pratiche di riduzione dello spreco alimentare.

La campagna evidenzia inoltre l’importanza di una dieta equilibrata, la sicurezza degli integratori alimentari e la necessità di indicazioni sulla salute dei prodotti alimentari scientificamente comprovate. Cerca inoltre di sensibilizzare l’opinione pubblica sulla sicurezza degli additivi alimentari e dei nuovi alimenti, nonché sulla presenza di allergeni alimentari.

«Ogni giorno in Europa, i cittadini scelgono cosa acquistare e cosa mangiare, considerando vari fattori quali costo, gusto, sostenibilità o origine alimentare. Grazie alle elevate norme dell’UE in materia di sicurezza alimentare, possono avere la certezza che, indipendentemente dalla loro scelta, gli alimenti che acquistano e consumano sono sicuri. La campagna #Safe2EatEU mira a stabilire un collegamento tra la scienza della sicurezza alimentare e il cibo che finisce sulle nostre tavole, consentendo ai consumatori di compiere scelte alimentari consapevoli», ha affermato Bernhard Url, Direttore esecutivo dell’EFSA.

Per ulteriori informazioni

Con l’avvio della campagna 2024, nei 18 paesi partecipanti si organizzano iniziative a livello nazionale ed europeo. I cittadini sono invitati a visitare il sito web per informazioni più dettagliate in merito agli argomenti connessi alla sicurezza alimentare e a scaricare il kit di strumenti della campagna, dove troveranno risorse disponibili in varie lingue.

A proposito dell’EFSA

L’Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA) è un’agenzia dell’Unione Europea istituita nel 2002 con il compito di fungere da fonte imparziale di consulenze scientifiche per i gestori del rischio e di svolgere attività di comunicazione sui rischi associati alla filiera alimentare.

Collabora con le parti interessate per promuovere la coerenza della consulenza scientifica dell’UE e fornisce le basi per disposizioni legislative e regolamentari al fine di tutelare i consumatori europei dai rischi correlati agli alimenti, dal produttore al consumatore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Campagna "Safe2Eat" 2024: rafforzare la posizione dei consumatori europei

ParmaToday è in caricamento