Chirurgia toracica: accordo tra l’Università di Parma e lo Shanghai Chest Hospital

Siglato un protocollo per l’instaurazione di una partnership tra i due enti

“Sono passi avanti importanti – commenta Coldiretti Emilia Romagna – e siamo contenti di aver dato il nostro contributo alla giusta tutela del lavoro di chi si guadagna da vivere in campagna. L’obiettivo ora è che la semplificazione dei processi burocratici permetta ai risarcimenti di arrivare sempre più in fretta”.

Questa mattina nella sede centrale dell’Università di Parma è avvenuto un importante incontro tra il Rettore Paolo Andrei e una delegazione dello Shanghai Chest Hospital, centro d’eccellenza in Cina e a livello internazionale nel campo della chirurgia toracica. Erano presenti la prof.ssa Simonetta Anna Valenti, Pro Rettrice con delega all’Internazionalizzazione, la prof.ssa Stefania Conti, Direttrice del Dipartimento di Medicina e Chirurgia, i proff. Michele Rusca, Paolo Carbognani, e il dott. Luigi Ventura, membri del Dipartimento di Medicina e Chirurgia dell’Ateneo e dell’equipe di chirurgia toracica, e la prof.ssa Lorella Franzoni, Presidente del Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia. La delegazione cinese era composta dal Presidente Changquing Pan, dalla sua Office Manager Chaohong Li, dal Direttore Wentao Fang, dai Team leader Wentao Li eLing Lin, e da Lei Xu (Education Office manager). Per l’Università di Parma erano presenti anche la prof.ssa Alessandra Rossi, Coordinatrice della Mobilità Internazionale del Dipartimento di Scienze degli Alimenti e del Farmaco e membro del Gruppo di Internazionalizzazione dell’Ateneo, che ha gestito la stesura dell’accordo, e la dott.ssa Eleonora Ferraresi della U.O. Internazionalizzazione.

Lo Shanghai Chest Hospital è un centro di eccellenza nel campo della chirurgia toracica, con particolare interesse per la chirurgia mini-invasiva e con enormi casistiche operatorie (più di 8000 interventi all’anno).

Nel corso dell’incontro è stato siglato un protocollo per l’instaurazione di una partnership tra lo Shanghai Chest Hospital e l'Università di Parma in ambito clinico e scientifico nel campo della chirurgia toracica e, in generale, dell’oncologia toracica.

Il protocollo ha lo scopo di promuovere e incentivare una proficua collaborazione clinica e scientifica attraverso lo scambio di figure professionali tra i due centri, la creazione di workshop e la creazione di un network multimediale per facilitare lo scambio di informazioni e la presentazione di casi clinici nonchè per la trasmissione di live surgery a scopo didattico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il rapporto professionale tra lo Shanghai Chest Hospital e l’Ateneo di Parma nasce da un periodo di clinical fellowship svolto da marzo 2017 a marzo 2018 dal dott. Luigi Ventura, assegnista di ricerca in Chirurgia toracica dell’Università di Parma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuovo focolaio nella Bassa: 33 lavoratori contagiati

  • Blitz contro gli assembramenti: chiuso un locale in via Emilio Lepido

  • Trovato il corpo del 18enne parmigiano annegato in mare

  • Tragedia: 25enne muore in ospedale 18 mesi dopo l'incidente

  • Coronavirus, a Parma 13 nuovi casi: 9 sono i lavoratori della cooperativa

  • Affittano una casa al mare ma la trovano occupata: coppia di Felino truffata via internet

Torna su
ParmaToday è in caricamento