rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
Salute

Giornata mondiale dell’Obesità tra sport, cibo e frisbee: sabato appuntamento in Cittadella

L’Azienda ospedaliero-universitaria di Parma aderisce all’iniziativa e partecipa alla giornata. Dalle 9 alle 13 si parlerà di corretta alimentazione e attività sportiva. Visite di controllo, giochi e consigli, grazie agli specialisti del Maggiore e alla Uisp. Alla fine dell’evento un regalo simbolo della lotta alla sedentarietà: il frisbee

Sabato 4 marzo, in occasione della giornata mondiale dell’obesità Uisp, Unione italiana sport per tutti e SIEDP, Società Italiana di Endocrinologia e Diabetologia Pediatrica, con il supporto della sezione di Parma della Croce Rossa, danno appuntamento a grandi e piccini al parco della Cittadella, dalle 9 alle 13, per promuovere l’adozione di uno stile di vita salutare e una corretta alimentazione.

L’Azienda ospedaliero-universitaria di Parma aderisce all’iniziativa e partecipa alla giornata con Maria Elisabeth Street, membro del comitato direttivo SIEDP e responsabile dell’endocrinologia pediatrica e Viviana Patianna, referente regionale SIEDP e specialista della Clinica pediatrica diretta da Susanna Esposito.

Pediatri endocrinologi, infermiere, dietiste  ed esperti delle attività motorie saranno a disposizione dei bambini e dei loro genitori per diffondere informazioni e consigli, utili per contrastare la sedentarietà e ridurre l’obesità infantile.

“L’intento – precisa Street -  è quello di promuovere l’adozione di uno stile di vita salutare attraverso la conoscenza degli effetti di una vita attiva e di una corretta alimentazione sulla prevenzione di sovrappeso, obesità e per una aspettativa di vita futura in salute. Forniremo anche alcuni consigli pratici, sfatando falsi miti. Ad esempio – conclude Street -  spesso  si pensa erroneamente che i bambini, dovendo crescere, debbano mangiare più degli adulti. In realtà il fabbisogno calorico di un bambino è inferiore e necessita anche di un corretto ritmo di alimentazione e di varietà di alimenti”. 

Tante anche le attività proposte. Nel corso della mattinata saranno svolti nel camper, messo a disposizione dalla Croce Rossa di Parma, visite di controllo con misurazione del peso, statura, circonferenza della vita, pressione arteriosa e  glicemia. Saranno fornite raccomandazioni ai genitori e proposti semplici giochi da svolgere in casa e all’aperto, con suggerimenti per attrezzare una palestra fai da te a partire da elementi riciclati. 

Al termine dell’evento verrà regalato un frisbee a tutti i partecipanti, simbolo della manifestazione: giocare e rilanciare, muoversi e divertirsi per combattere la sedentarietà.

Parma è una delle 4 città scelte dalla società italiana di Endocrinologia e Diabetologia Pediatrica per l’appuntamento a livello nazionale insieme a Genova, Napoli e Messina. L’iniziativa a livello locale ha il  patrocinio di Università, Azienda ospedaliero-universitaria, Comune di Parma e la collaborazione della Croce Rossa comitato di Parma.

La Giornata Mondiale dell’Obesità, promossa dalla World Health Organization è nata  per sensibilizzare i cittadini e incoraggiare soluzioni pratiche che contrastino il problema globale dell’obesità, che riguarda circa 800 milioni di persone nel mondo e si prevede un aumento dell’obesità infantile pari al 60% entro la fine del 2030. Complessivamente nella provincia di Parma è sovrappeso un bambino di 8-9 anni su quattro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornata mondiale dell’Obesità tra sport, cibo e frisbee: sabato appuntamento in Cittadella

ParmaToday è in caricamento