menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L’Ospedale di Vaio ha due nuovi primari: Giovanni Tortorella e Galeazzo Concari

Giovanni Tortorella è direttore dell’U.O. (Unità Operativa) di Cardiologia e UTIC (Unità di Terapia Intensiva Coronarica); Galeazzo Concari è direttore dell’U.O. di Ortopedia e Traumatologia

L’Ospedale di Vaio ha due nuovi primari: Giovanni Tortorella, direttore dell’U.O. (Unità Operativa) di Cardiologia e UTIC (Unità di Terapia Intensiva Coronarica) e Galeazzo Concari, direttore dell’U.O. di Ortopedia e Traumatologia.

Con il collocamento a riposto di Paolo Moruzzi, la direzione dell’U.O. di Cardiologia e UTIC dall’ottobre dell’anno scorso è stata affidata a Emilia Buia, fino alla nomina di Tortorella, a settembre. Ad Emilia Buia, il sincero ringraziamento della Direzione dell’Azienda, per la professionalità e disponibilità mostrate. Con il trasferimento di Enrico Vaienti all’Azienda Ospedaliero-Universitaria a fine 2015, la direzione dell’U.O. di Ortopedia e Traumatologia è stata affidata, dapprima a Aldo Guardoli, successivamente come facente funzioni a Galeazzo Concari, a novembre scorso nominato direttore.

BREVE CURRICULUM DI GIOVANNI TORTORELLA
Nato a Lecce nel 1962, Tortorella ha conseguito la laurea in medicina e la specializzazione in cardiologia all’Università di Parma, dove tuttora vive. Si è specializzato anche in medicina dello sport a Modena e ha conseguito il perfezionamento in cardiologia pediatrica e dell’età evolutiva a Bologna. A metà anni ’90, dopo qualche anno come medico militare prima, poi come medico di famiglia, di continuità assistenziale e specialista cardiologo a Piacenza e Parma, inizia la sua esperienza a Reggio Emilia. In particolare, dal 1996 è al Sant’Anna di Castelnuovo né Monti, poi al Santa Maria Nuova, dove ha dal 2002 al 2010 l’incarico di alta specialità e mansione di specialista cardiologo esperto in terapia intensiva e studi clinici, poi come responsabile di struttura semplice di terapia intensiva cardiologica. Ha competenze cliniche multidisciplinari e in ambito riabilitativo cardiologico, oltre a competenze tecniche specifiche, con particolare riguardo alla patologia coronarica acuta, allo scompenso cardiaco acuto, alle aritmie e alla patologia trombo embolica polmonare. E’ esperto di diagnostica cardiovascolare non invasiva, con particolare riferimento alle metodiche ecografiche, di rianimazione cardiopolmonare di base ed avanzata e di malattie del circolo polmonare. Ha all’attivo la partecipazione a numerosi corsi, seminari e convegni, anche in qualità di relatore ed è autore di circa 200 pubblicazioni.

OBIETTIVI
Il neo direttore Giovanni Tortorella dirige l’attività cardiologica ambulatoriale e di degenza, per le patologie acute e subacute, che caratterizzano l’esperienza dell’U.O. dell’Ospedale di Vaio, quali cardiopatia ischemica, scompenso cardiaco, aritmie, riabilitazione cardiaca, nonché la gestione dell’elettrofisiologia: impianto di pacemaker, defibrillatori e alla resincronizzazione. Collabora con le aree funzionali dell’Emergenza-Urgenza e delle Medicine, attraverso lavoro in rete e utilizzo comune di percorsi clinici.

DATI DI ATTIVITA’ U.O. Cardiologia e UTIC
Con 12 posti letto ordinari, nei primi nove mesi del 2018, l’U.O. di Cardiologia e UTIC ha registrato 334 ricoveri, la maggioranza dei quali urgenti e 186 ad alta complessità. Il day hospital (con 1 posto letto) ha contato 956 accessi. 20.492 sono state le prestazioni ambulatoriali (visite, esami diagnostici e di laboratorio, attività terapeutiche e riabilitative) di cui 16.694 quelle assicurate a persone non ricoverate.

BREVE CURRICULUM DI GALEAZZO CONCARI
Nato 48 anni fa a Casalmaggiore (CR), Concari ha conseguito la laurea in medicina e la specializzazione in ortopedia e traumatologia all’Università di Parma, dove vive. Nel 2003 inizia la sua esperienza, prima all’Ospedale di Parma, poi dal 2007 all’Ospedale di Vaio, dove nel 2010 è nominato responsabile della struttura semplice chirurgia del ginocchio. Dall’ottobre 2016 è direttore facente funzioni dell’Unità Operativa. Dal 2001 al 2012 partecipa in modo costante ad attività umanitarie all’Ospedale Sick Assistance Child in Bangladesh, nel 2009 anche come responsabile della missione. Ha competenze tecniche specifiche, con particolare riferimento alla chirurgia protesica di anca e ginocchio, nella chirurgia artroscopia per  lepatologie capsulo-legamentose e degenerative articolari; ha esperienza nella chirurgia traumatologica con tecniche tradizionali e innovative. Ha all’attivo la partecipazione a numerosi seminari e convegni, anche in qualità di relatore; è docente in numerosi corsi di formazione e all’Università di Parma; è autore di una decina pubblicazioni.

OBIETTIVI
Il neo direttore Galeazzo Concari dirige l’attività ambulatoriale e di degenza nonché l’attività operatoria con interventi chirurgici ortopedici e traumatologici sia in regime di ricovero ordinario che diurno. Prosegue e sviluppa il percorso di integrazione con l’U.O. di Ortopedia e Traumatologia dell’Ospedale di Borgotaro.

DATI DI ATTIVITA’ U.O. Ortopedia e Traumatologia
Con 21 posti letto ordinari, nei primi nove mesi del 2018, l’U.O. di Ortopedia e Traumatologia ha registrato 617 ricoveri, la maggioranza dei quali  chirurgici (579), 272 ad alta complessità e 259 urgenti. Il day hospital (con 2 posti letto) ha contato 704 accessi. 1.934 sono stati gli accessi al Pronto Soccorso ortopedico e 12.358 le prestazioni ambulatoriali (visite, esami diagnostici e di laboratorio, attività terapeutiche) di cui 6.103 quelle assicurate a persone non ricoverate.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Crolla il controsoffitto: Duc allagato

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento