menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L’unione fa la forza: donato un ecografo portatile per la pediatria

Giocamico unisce la generosità di tanti donatori per consegnare un unico, prezioso regalo all’Ospedale dei bambini

Ciascuno ha messo un soldino nel salvadanaio e questa mattina, tutti insieme, hanno consegnato un grande dono ai reparti pediatrici dell’Ospedale dei bambini “Pietro Barilla”: un ecografo portatile atteso dal personale medico e infermieristico perché, avendo le ruote, sarà possibile portarlo là dove occorre, senza spostare i piccoli pazienti ricoverati. Giocamico onlus, con il supporto di Noi per Loro, si è fatto carico di raccogliere le donazioni e così l’ecografo è stato consegnato alla Pediatria generale e d’urgenza diretta dal dottor Icilio Dodi, ma sarà a disposizione di tutti i professionisti che avranno esigenza di usarlo. “Anzi è già stato usato per un bambino entrato in codice rosso” precisa il dott. Dodi nel ringraziare calorosamente i donatori. 

La richiesta di avere un’apparecchiatura portatile era arrivata proprio dal personale medico e, per il tramite di Giocamico che da oltre vent’anni opera all’interno dell’Ospedale dei bambini, in tanti hanno risposto “presente”: l’Associazione Giocamico in primis con Noi per Loro che supporta le famiglie dell’Oncoematologia, quindi il Cral Amps, Gianluca Carretta, Paolo Piccioni, l’Associazione Insieme per la Salute di Salsomaggiore, Andrea Fiore con Net Project, Federica Bertolazzi e famiglia, Morena Catellani, il carro di Babbo Natale di Porporano e Famiglia Superchi in memoria di Paolo. Insieme hanno offerto un’opportunità in più ai pazienti ricoverati.

“Credo che questa donazione, che ha visto coinvolti diversi soggetti della società civile, da privati cittadino ad associazioni, da gruppi organizzati a ditte,   rappresenti un bel momento di coinvolgimento di tutta la città per l’ospedale dei bambini “ Pietro Barilla”  dell’Ospedale di Parma”, ha dichiarato Corrado Vecchi presidente di Giocamico.

“Sentire la vicinanza di tante persone – ha affermato il direttore generale dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria Massimo Fabi - ci rafforza nella convinzione che ‘cura’ non significa solo somministrare un farmaco ma farsi carico del benessere dei nostri pazienti a 360 gradi. E il vostro abbraccio è un sostegno concreto a chi opera quotidianamente all’Ospedale dei bambini”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Festa di Liberazione: ecco il programma del 25 aprile a Parma

Attualità

Vaccino Moderna: Sda consegna oggi altre 21.600 dosi

Attualità

Cgil: assemblea per far ottenere i rimborsi ai rider

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Approvato il decreto: coprifuoco alle 22 fino al 1 giugno

  • Sport

    L'ennesima rimonta avvicina il Parma alla Serie B

  • Cronaca

    Covid: 67 nuovi casi e 3 morti

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento