Ospedale di Borgotaro: ampliamento e nuove assunzioni per il Punto di Primo Intervento

I lavori sono iniziati la scorsa settimana, per terminare entro la primavera 2019. Hanno già preso servizio due operatori socio-sanitari ed è in corso l’assunzione di un infermiere

Sono iniziati all’Ospedale Santa Maria di Borgotaro dell’Azienda USL i lavori per ristrutturare ed ampliare il Punto di Primo Intervento. Da qualche giorno, tecnici e operai di Siram sono al lavoro per modificare gli impianti di ventilazione, riscaldamento e distribuzione dell’acqua calda per garantire il regolare funzionamento del servizio quando, fra circa un mese, i lavori interesseranno i locali occupati dal Punto di Primo Intervento.

Obiettivi dell’opera sono la realizzazione di una nuova camera calda, il locale collegato al Punto di Primo Intervento in cui arrivano i mezzi di soccorso con a bordo i pazienti. La camera calda consente di effettuare il passaggio del malato dall’ambulanza alla struttura ospedaliera in una situazione di confort termico e climatico. A questo si aggiungono la ristrutturazione di diversi locali: di attesa,  del triage e degli ambulatori, per rendere più agevole l’attività dei professionisti e soprattutto affinché gli spazi siano meglio rispondenti alle necessità di assistenza dei pazienti. Inoltre, è prevista la realizzazione di un accesso al Punto di Primo Intervento esclusivamente pedonale.

Con l’avvio del cantiere, nei prossimi giorni, verrà meglio organizzato anche l’accesso al Punto di Primo Intervento con auto private. L’ingresso, infatti, sarà regolamentato con una sbarra e annesso citofono. Saranno disponibili due posti auto per chi accede con mezzo privato autonomamente o accompagnato. Solo il personale delle ambulanze sarà dotato di telecomando. Inoltre, nella zona antistante il Punto di Primo Intervento troverà spazio una postazione aggiuntiva per ambulanza. Si coglie l’occasione per ricordare che l’Ospedale è dotato di due parcheggi. Oltre a quello antistante la struttura, infatti, c’è un secondo parcheggio  accessibile da via Bellinzona o da via Santa Donna-via Terroni (per Monticelli).

L’intervento di ampliamento del Punto di Primo Intervento - del valore di circa 490 mila euro - è finanziato dalla Regione Emilia-Romagna che ha stanziato per la riqualificazione complessiva dell’Ospedale Santa Maria di Borgotaro 2 milioni e 692mila euro.

Durante i lavori, l’attività del Servizio continuerà regolarmente, senza interruzioni. La chiusura del cantiere è prevista per la fine della primavera prossima, quando inizierà un nuovo intervento per riqualificare il comparto operatorio.

Intanto, continuano le assunzioni a potenziamento dell’organico dell’Ospedale. In particolare, al Punto di Primo Intervento hanno già preso servizio due operatori socio sanitari e si sta perfezionando anche l’assunzione di un infermiere.

...

Potrebbe interessarti

  • Formiche, i rimedi naturali per allontanarle da casa

  • Un'idea rivoluzionaria? Arriva il lavaggio delle auto a domicilio

  • I rimedi naturali per allontanare api, vespe e calabroni senza danneggiare l'ambiente

  • 'Io accolgo': il flash mob con le coperte termiche al Regio

I più letti della settimana

  • "Questa pizzeria appartiene a Salvatore": ecco come i Grande Aracri controllavano un locale di Parma

  • Tragico schianto a Castione Baratti: muore motociclista 18enne

  • Terrore a Traversetolo, autobus a zig zag: i passeggeri evitano la tragedia

  • Pene gigante contro i passanti per un addio al celibato: parmigiano allontanato e multato

  • Choc in Pilotta, violenza sessuale contro una ventenne: arrestato 28enne pachistano

  • Tutte le tortellate di San Giovanni a Parma e provincia

Torna su
ParmaToday è in caricamento