menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ospedale: l’Associazione Giacomo Sintini dona 5.000 euro per l’acquisto di un citofluorimetro a flusso

L'associazione ha aderito ad un progetto di ricerca proposto dal Professor Franco Aversa, Direttore struttura complessa di Ematologia e Centro trapianti midollo osseo

L’operato dell’Associazione Giacomo Sintini non conosce confini e, ancora una volta, ha aderito ad un progetto di ricerca proposto dal Professor Franco Aversa, Direttore struttura complessa di Ematologia e Centro trapianti midollo osseo (Dipartimento di Area medica generale e Specialistica) dell’Ospedale di Parma, contribuendo con una donazione di 5.000 euro all’acquisto di un sofisticato strumento di ricerca.

“Si tratta di un citofluorimetro a flusso di nuova generazione – spiega il Prof. Aversa – e consentirà, sulle cellule, un’analisi multi-parametrica, qualitativa e quantitativa, dotata di rapidità, sensibilità, e accuratezza. Data la sua versatilità e l’ampia utilità, la citometria a flusso è applicabile ad una grande varietà di contesti come la ricerca biomedica e la farmacologia”. “Inoltre - illustra ancora Aversa -, l’uso di queste moderne tecnologie può agevolare anche la diagnosi delle leucemie acute e croniche e dei linfomi, nonché di definire gli aspetti prognostici, e valutare la malattia minima residua dopo le terapie. Serve inoltre per quantificare e caratterizzare le cellule staminali nei programmi di trapianto autologo ed allogenico nonché di studiare la ricostituzione immunitaria nei pazienti sottoposti a trapianto”.

La collaborazione fra l’Associazione dell’ex pallavolista Sintini e l’Ospedale di Parma solo un’amico, ma un valido alleato. Insieme alla sua Associazione è riuscito a fare tanto per la ricerca ematologica e per questo gli saremo sempre molto grati”. Da parte sua Jack non nasconde l’emozione: “Ogni donazione che va a buon fine – commenta l’ex campione di volley – è un gradino in più che conquistiamo e, sono orgoglioso di poter contribuire a scalare questa montagna dotando i migliori centri di ricerca italiani degli strumenti necessari a compiere un’impresa, ardua ma non impossibile, per sconfiggere il cancro”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Fidenza Village: aperta una cantina con cucina Signorvino

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Parma rischia di finire in zona rossa

  • Cronaca

    Covid: scendono i casi, salgono i morti

  • Cronaca

    Oggi il Dpcm: le scuole a Parma verranno chiuse?

  • Attualità

    Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento