menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Quattro gesti di altruismo per un unico grande obiettivo: una preziosa apparecchiatura per la Pediatria d’urgenza

"Si chiama Airvo 2 e ora ne abbiamo uno in dotazione esclusiva a questo reparto – dice Giuseppina Nicosia - Così possiamo intervenire immediatamente sui bambini che ne hanno bisogno"

Ci sono le nonne di Felino che hanno venduto le copertine fatte all’uncinetto, c’è la sposa di maggio che ha deciso di destinare la spesa delle bomboniere all’Ospedale dei bambini, c’è il futuro papà che ha pensato agli altri bambini prima del suo in arrivo semplicemente perché “si sentiva di farlo” e, infine, c’è la sempre presenta Cinzia Arcari che con le sue gare di pesca al femminile è da tempo vicina alla Pediatria generale e d’urgenza del “Pietro Barilla”. Insieme hanno coronato il sogno della caposala del reparto, Giuseppina Nicosia, che, grazie alle loro donazioni, è riuscita ad acquistare un’apparecchiatura utile per affrontare e risolvere le crisi respiratorie gravi in pazienti sotto l’anno di età. “Si chiama Airvo 2 e ora ne abbiamo uno in dotazione esclusiva a questo reparto –dice Giuseppina Nicosia - Così possiamo intervenire immediatamente sui bambini che ne hanno bisogno senza dover chiedere l’apparecchio alla pediatria del terzo piano, dove talvolta lo stanno usando per un altro paziente con un problema analogo”. A ringraziare i quattro donatori, martedì 15 maggio alle ore 11  saranno, oltre alla coordinatrice infermieristica, il direttore del reparto Icilio Dodi, il direttore del Dipartimento materno-Infantile Gianluigi de’ Angelis e il direttore generale dell’Azienda ospedaliero-Universitaria Massimo Fabi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Fidenza Village: aperta una cantina con cucina Signorvino

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento