Salute

Vittorio Ferrarini dona due quadri per il Pronto Soccorso

Le tele del pittore parmigiano per abbellire le pareti della struttura d’emergenza dell’Ospedale Maggiore

Luna e Campo di margherite: da oggi due grandi tele firmate Vittorio Ferrarini sono esposte nelle sale d’attesa del reparto del Pronto Soccorso e Medicina d’urgenza dell’Ospedale Maggiore e vanno ad arricchire quella che può essere considerata una collezione permanente del pittore parmigiano nelle strutture dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma.

Sono infatti oltre quaranta le opere donate nel corso degli anni all’Azienda dall’imprenditore che si è scoperto artista per diletto, come ama definirsi, e che dal 2005 regala i suoi quadri ad associazioni del territorio e strutture sanitarie. “Con l’Ospedale di Parma – ha affermato Ferrarini - l’amicizia è di lunga data perché ritengo che un quadro possa trasformare una sala d’attesa in un ambiente più accogliente per i pazienti”.

Il primo ringraziamento è arrivato dal direttore del Dipartimento interaziendale di Emergenza Urgenza Gianfranco Cervellin: “Queste opere, così materiche e colorate, rallegrano corridoi solitamente spogli e migliorano l’accoglienza dei nostri pazienti. Non posso che ringraziare l’artista per l’attenzione che ci ha riservato”.

Soddisfazione è stata espressa anche dal direttore generale dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma Massimo Fabi che ha dichiarato: “I percorsi di cura sono indubbiamente legati alla qualità dei professionisti ma anche all’umanizzazione degli ambienti a cui il pittore parmigiano contribuisce con generosa disponibilità

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vittorio Ferrarini dona due quadri per il Pronto Soccorso

ParmaToday è in caricamento