menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

“Big Data” in sanità, il prof Tito Poli invitato come “official speaker” al Parlamento Europeo

“Digitalisation and Big Data: Implications for the Health Sector”: il docente dell’Università, dirigente medico dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria, interverrà su “Clinical and cultural challenges ahead for efficient use of Big Data in healthcare”

 Mercoledì 19 giugno il prof. Tito Poli, docente del Dipartimento di Medicina e Chirurgia dell’Università di Parma (Unità di Chirurgia Maxillo Facciale) e Dirigente Medico dell’unità operativa di Chirurgia Maxillo Facciale dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria, è stato invitato dal Parlamento Europeo come “official speaker” al workshop “Digitalisation and Big Data: Implications for the Health Sector”, che si terrà nella sede del Parlamento Europeo a Bruxelles.

Il workshop sarà articolato in diverse presentazioni tenute da esperti del settore, e finalizzato a un proficuo scambio di opinioni con i membri del Parlamento Europeo ed esperti esterni nell'area della salute. Nello specifico, l’appuntamento mira a evidenziare le divergenze di opinione esistenti tra le organizzazioni sanitarie, le ONG e gli operatori sanitari di tutta l'Unione europea in merito ai diversi argomenti assegnati ai relatori suddivisi in due panel. Tra essi, il primo esaminerà le potenzialità di impiego e le fonti di Big Data nell'assistenza sanitaria, oltre alle prevedibili sfide future, mentre il secondo discuterà dell’odierna applicazione di digitalizzazione e Big Data nella pratica clinica quotidiana.

Il Prof. Tito Poli è stato invitato a partecipare in qualità di “official speaker” per tenere la relazione “Clinical and cultural challenges ahead for efficient use of Big Data in healthcare”. La motivazione di questo prestigioso riconoscimento risiede nella rilevante esperienza maturata dal Prof. Poli nel coordinamento e nella conduzione scientifica di 3 progetti consecutivi (NeoMark; OraMod; BD2Decide) finanziati dall’Unione Europea all’Azienda Ospedaliero-Universitaria e all’Università di Parma.

Nei tre studi sono stati conseguiti importanti risultati dal punto di vista sia tecnologico sia scientifico. In particolare l’ultimo progetto in ordine temporale (BD2Decide - Big Data and models for personalized Head and Neck Cancer Decision support, Contract number 689715, Horizon 2020) rappresenta una ricerca molto innovativa in ambito medico, fondata sull’impiego di modelli in silico prognostici-predittivi e dei Big Data Analytics quale supporto decisionale per una migliore stratificazione ed una scelta terapeutica veramente personalizzata in pazienti affetti da tumori testa-collo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Al Family Food Fight trionfa Parma con i Dall'Argine

Attualità

Covid: a Parma oltre 124 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il Museo d’Arte Cinese di Parma protagonista alla Sapienza di Roma

  • Cronaca

    Prosciutto di Parma, 2020 anno nero: calano vendite ed export

  • social

    Al Family Food Fight trionfa Parma con i Dall'Argine

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento