menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tubercolosi, convegno specialistico al Maggiore

Giovedì 25 e venerdì 26 ottobre evento formativo con i massimi esperti nazionali. Al centro le principali novità diagnostiche e di cura

Due giorni di studio e approfondimento con i massimi esperti nazionali  per fare il punto sulle principali novità diagnostiche e di cura della tubercolosi, la malattia infettiva più diffusa nel mondo. Se ne parla all’Ospedale Maggiore di Parma, Aula audiovisivi del padiglione Rasori,  giovedì 25, dalle 9 alle 18, e venerdì 26 ottobre, dalle 9 alle 14. L’evento formativo è promosso dall’Associazione italiana pneumologi ospedalieri e ha come responsabile scientifico per l’Azienda Ospedaliero-Universitaria il dottor Pier Anselmo Mori dell’unità operativa di Pneumologia ed Endoscopia toracica, diretta da Angelo Gianni Casalini.

“Per anni – spiega Mori -  non si è più parlato di un problema che si pensava risolto e che invece si sta riproponendo anche nel nostro paese. In particolare le due forme di tubercolosi, multidrug-resistant ed extensively drug-resistant, sono state riconosciute dall’Organizzazione mondiale della sanità come un’emergenza pubblica ad alta priorità e da tempo generano problemi clinici e terapeutici drammatici”.

L’interesse crescente da parte degli specialisti per la tubercolosi è testimoniato dai sempre più numerosi articoli su quotidiani e riviste di divulgazione oltre che dalla partecipazione numerosa nelle aule dei vari congressi nazionali ed internazionali.

“Un altro capitolo emergente trattato nell’evento di formazione – conclude Mori -  è rappresentato dalle infezioni da Micobatteri Atipici note come Micobatteriosi, patologie sempre più frequenti , spesso in associazione con le bronchiectasie”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Crolla il controsoffitto: Duc allagato

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento