si chiude domenica 8 maggio la campagna contro il bullismo, che ha visto scendere in campo i supereroi.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

Laboratorio per scrivere messaggi contro il bullismo,

esibizioni di arti marziali e animazioni a tema.

  1. arriva anche Lupo Lucio, per sostenere il No contro la violenza

Si chiude domenica 8 maggio al Centro Commerciale Eurosia di Parma, l’iniziativa che ha voluto accendere i riflettori sul fenomeno del bullismo e, attraverso attività ludiche e di intrattenimento, lanciare un messaggio contro la violenza.

Testimonial della campagna #noalbullismo è stato il supereroe Daitarn3 che con i suoi 7 metri di altezza ha simboleggiato la lotta contro la violenza  e il trionfo dei valori più importanti, a cominciare dal rispetto verso gli altri.

I selfie scattati insieme a Daitarn e caricati sulla pagina Facebook di Eurosia rappresentano un veicolo per diffondere il messaggio contro la violenza, che è stato poi sostenuto da associazioni e scuole attraverso esibizioni di danza e di canto.

Io il bullismo non lo conosco, perché nella mia scuola non è mai capitato nulla di simile – dice Andrea, 11 anni pronto a scattare una foto con Daitarn – ma ho sentito storie molto brutte vissute da miei coetanei. Credo che se fossi io vittima di bullismo ne parlerei immediatamente con i miei genitori e gli insegnanti.

Quella che dice Andrea è giusto: la parola è l’arma più potente che abbiamo per combatte questo fenomeno che coinvolge la famiglia, la scuola, la società intera. È fondamentale parlarne, far sì che non sia un argomento tabù, ma anzi diventi oggetto di dialogo e confronto affinché il NO al bullismo sia fortissimo, capace di arginare e prevenire comportamenti e situazioni di violenza e sopruso.

Le azioni educative svolgono quindi un ruolo fondamentale e possono essere messe in campo in tanti modi diversi, a cominciare dalla famiglia e dalla scuola.

Domenica 8 maggio la giornata conclusiva, che prevede un ricco programma di eventi. Per tutto il giorno i più piccoli potranno dire NO alla violenza grazie alle speciali animazioni, insieme alla mascotte di Kung Fu Panda, e scrivere messaggi nel laboratorio contro il bullismo; verrà premiato il messaggio più bello.

Dalle 15:30 esibizioni di arti marziali con le associazioni di Parma: Associazione Aikido Itai Doshin ed Equipe Sportiva Judo, del Centro studi culturali giapponesi Kyodo; Associazione Shin Ki Tai - Tempio delle arti marziali; Associazione SEN NO SEN Karate Do - Parma.
Alle 16:30 a sostenere la campagna arriva a Eurosia Lupo Lucio, il lupo solitario della Melevisione, assillato dalla fame, sempre a caccia in cerca di fagianelle, lepri e quant’altro. È furbo e bugiardo ma anche coraggioso e buono e viene a Eurosia proprio per dire NO al bullismo.

Quindi spettacolo, autografi, foto e un momento molto speciale: Lupo Lucio leggerà i  messaggi scritti dai bambini contro la violenza e il bullismo  e verrà premiato il più significativo.

Un modo semplice e divertente, per parlare di bullismo e per sensibilizzare i bambini e le famiglie.

Torna su
ParmaToday è in caricamento