social

Blue Monday 2021, perché è il giorno più triste dell'anno

Che cos'è, come e quando è nata la tradizione del cosiddetto lunedì triste?

E' il Blue Monday, il "lunedì triste". La tradizione tramandata soprattutto in Inghilterra ha attecchito anche in Italia. Il giorno più triste dell'anno cade il terzo lunedì di gennaio di ogni anno e interessa le nazioni dell'emisfero boreale. Di Blue Monday si è iniziato a parlare nel 2005 con un comunicato stampa diffuso dal canale televisivo britannico Sky Travel, nel quale si diceva di avere calcolato la data utilizzando un'equazione. La verità è che non c'è alcuna equazione, nè alcun dato scientifico sull'esistenza del "lunedì triste".

Blue Monday, come e quando è nato

A parlare per primo di Blue Monday fu Cliff Arnall, psicologo dell'Università di Cardiff, il quale in base ad una ricerca arrivò a definire tale il giorno più triste dell'anno per la maggior parte delle persone e a collocarlo, appunto, in corrispondenza del terzo lunedì del mese. Quando Cliff Arnall comunicò il suo studio, però, l'Università di Cardiff prese le distanze da Arnall, destinando quella ricerca alla pseudoscienza.

Da allora e fino ad oggi - pur senza fondamenti scientifici riconosciuti - il concetto di Blue Monday è stato ripreso e diventato tendenza. Nonostante lo scetticismo di molti, infatti, tutti gli anni - in corrispondenza del terzo lunedì di gennaio - si torna a parlare di Blue Monday e tante sono anche le campagne pubblicitarie italiane a riprendere il "triste" concetto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blue Monday 2021, perché è il giorno più triste dell'anno

ParmaToday è in caricamento