← Tutte le segnalazioni

Degrado urbano

San Leonardo, un gruppo di cittadini: 'Degrado e criminalità, aspettiamo i fatti'

Notizie di stampa dei giorni scorsi informano che mercoledì 28/1 un pusher nigeriano in zona via Venezia/via Rimini è stato fermato e denunciato per detenzione ai fini di spaccio di sostante stupefacenti. Agli esasperati cittadini del quartiere l'episodio fa un po' sorridere……. un sorriso amaro. Nell'articolo si narra che la pattuglia che passava di lì si è insospettita dalla fuga improvvisa dello spacciatore e l'ha inseguito. Strano veramente strano: solitamene infatti questi loschi figuri sono così sicuri della propria impunità che alla vista di una pattuglia si allontanano con noncuranza, facendo finta di niente. Tanto niente gli succede. Noi abitanti di San Leonardo lo sappiamo bene, sono sempre le stesse facce che da anni se ne stanno in mezzo la strada. Sotto gli occhi di tutti, anche delle Forze dell'ordine. E ci chiediamo: cosa possiamo fare per liberarci di queste presenze inquietanti davanti alle nostre case, ai nostri negozi, ai nostri asili, sui nostri marciapiedi, di questa illegalità sfacciata ed impunita.

I Carabinieri , da noi incontrati nell'ottobre 2015 presso il Consiglio Cittadini Volontari del nostro Quartiere , ci hanno chiesto, come cittadini, di segnalare le situazioni critiche. Ci spieghino come fare. Ci diano dei referenti da contattare. Un sito a cui segnalare i nostri problemi. Poiché ci piace leggere, apprendiamo sempre dai giornali che operatori della Polizia Municipale saranno inviati a stanare coloro che supereranno i 19 gradi di temperature nelle proprie abitazioni. Come diceva il noto presentatore di Rai3 la "domanda sorge spontanea": per l'ennesima volta non sarebbe meglio che la Polizia Municipale si occupasse dei controlli di cui alla Mozione Sicurezza approvata da tutto il Consiglio Comunale in data 29/9/2015? ………….."il Sindaco deve farsi promotore presso il Questore e con le autorità competenti……..per richiedere l'emissione di ordinanze che consentano controlli approfonditi sui residenti e sulle abitazioni" (citiamo a memoria in quanto la Mozione non risulta, salvo errori, ancora pubblicata sul sito del Comune di Parma).

Il Prefetto ed il Questore responsabili della sicurezza cittadina spieghino ai cittadini, nonché contribuenti, di San Leonardo cosa è stato fatto in questi due anni di immutata situazione di illegalità, per stroncare queste organizzazioni criminali. Signori, ci pare che di patti e di protocolli ne abbiate scritti e firmati tanti. Adesso il Quartiere San Leonardo aspetta i fatti.firmato UN GRUPPO DI CITTADINI DI SAN LEONARDO

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

Torna su
ParmaToday è in caricamento