menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parma 1913 Giorgino: "L'anno prossimo? Se vinciamo il campionato mi accorcio i capelli..."

Il centrocampista non ha ancora trovato il gol: "Baraye mi prendeva in giro, però c'è tempo, ma anche se non dovessi segnare non è importante, conta vincere"

Dal nostro inviato
Guglielmo Trupo

COLLECCHIO - E' ancora festa per il Parma. Dopo il 3-0 contro l'Arzignano, dopo aver digerito in maniera facile i bagordi delle vacanze, la squadra di Apolloni si rimette in campo per preparare la partita contro il Villafranca Veronese che ha fermato sul 2-2, al 93', un Forlì ancora più staccato dalla capolista che tiene il passo di velocista. Ancora lontano dal traguardo (la vittoria del campionatoperò non dovrebbe essere in discussione), il Parma vuole tenere alta la tensione cercando di non commettere certi errori tipici di chi pensa di aver già vinto. Anche se l'entusiasmo invade l'ambiente, con la città che si gode il giorno dopo, quasi come se fosse un'abitudine, bisogna comunque restare vigili, o per lo meno limitare il tutto con un pizzico di attenzione, perché ad Apolloni, certe cose non sono proprio piaciute. 'Dobbiamo capire quando è l'ora di alzare il pressing' ha detto il tecnico in sala stampa nel post partita. Giorgino sembra essere d'accordo: "Fa bene il tecnico a tenere alta la tensione, se lo dice è perché ha visto la partita, l'ha studiata. Non bisogna abbassare la guardia, perché ancora il cammino è lungo e ci possono essere degli incidenti di percorso. Annoiarsi? Ma no, che annoiarsi, se continuiamo così possiamo toglierci delle soddisfazioni. l'Arzignano ha buone indivdualità, siamo riusciti a vincere con un ottimo scarto, forse penalizzante per loro ma noi abbiamo fatto il nostro gioco. Magari il 3-0 può ingannare, siamo stati bravi a concretizzare tre occasioni ma ne abbiamo avute tante". Giorgino tra l'altro è l'unico che non ha segnato, insieme a Sereni nella formazione vista contro i veneti: "E si, lo so, Baraye mi prendeva in giro perché non ho fatto gol, ma arriverà, ancora è lunga, se poi dovessi finire in zero gol va bene lo stesso, l'importante è che si vinca il campionato. Così l'anno prossimo andiamo in Lega Pro e io... Mi accorcio i capelli. Se resto? Non lo so, quello che è il dopo non posso saperlo, ho un anno di contratto e per il futuro c'è tempo".

-> Tutti i risultati sportivi dei campionati locali

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Lunedì Parma e l'Emilia Romagna in zona gialla"

Attualità

Festa di Liberazione: ecco il programma del 25 aprile a Parma

Ultime di Oggi
  • Attualità

    "Lunedì Parma e l'Emilia Romagna in zona gialla"

  • Cronaca

    Covid: novanta nuovi casi e un decesso

  • Attualità

    Vaccino: entro fine mese in arrivo 354mila dosi

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento