menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parma, parte la campagna abbonamenti "Uniti si vince sempre"

Conferenza di presentazione è presieduta da Ghirardi. "Vorrei uno stadio pieno tutte le domeniche, lo abbiamo fatto per agevolare i tifosi. Ho grandi aspettative". Intanto Crespo firma il rinnovo di un anno

campagna E’ stata presentata ufficialmente questo pomeriggio nella sala stampa dello stadio Tardini la campagna abbonamenti per la prossima stagione. A promuoverla il Presidente Tommaso Ghirardi - arrivato con le stampelle a causa di "un infortunio muscolare al polpaccio destro"- dovuto ad una partitella di calcetto, il Delegato alla sicurezza del Parma Stefano Perrone e il Responsabile ticketing service di Lottomatica Amedeo Bardelli.

MI ASPETTO UN GRANDE PUBBLICO - "Ho grandi aspettative, i tifosi sono coloro che danno una grossa mano alla squadra, alla società per gli investimenti". Comincia così Ghirardi, dopo i ringraziamenti di rito per i suoi collaboratori. "Chiedo l’aiuto della cittadinanza, bisogna stare vicini  alla squadra, mostrare affetto come hanno sempre fatto, anche quando non eravamo in serie A. I tifosi veri si vedono lì".
Poi si prosegue con un appunto ai Boys, che qualche giorno fa, con un comunicato sul loro sito, avevano invitato i tifosi a non sottoscrivere nessn abbonamento. "Stimo i Boys - risponde Ghirardi - ma sono dispiaciuto per il fatto che abbiano detto ai tifosi di non sottoscrivere abbonamenti. Li capisco, loro sono contro la tessera e non contro la squadra, ma la tessera non l'abbiamo inventata noi. Si tratta di un provvedimento emanato dal ministero degli interni, bisogna essere accettato. Il Parma è di tutti, i Boys ci sono stati vicini per tanto tempo, stimo i ragazzi, ma voglio portare avanti questa campagna abbonamenti per l’interesse dei tifosi e non della società. Voglio essere sincero e non penalizzare nessuno dei tifosi. Non è un problema mio la tessera, ne sta creando a me, ai ragazzi. Devo però attenermi alle regole e voglio lanciare la campagna abbonamenti per un beneficio ai tifosi. Parma è patrimonio della città. In ognio caso spero che ci sia tanta gente con o senza abbonamento. Stiamo lavorando in maniera importante per la squadra e per lo stadio, abbiamo fatto delle operazioni al suo interno e ne faremo ancora. 

SCARICA LA BROCHURE CON TUTTE LE INFO SUGLI ABBONAMENTI

VANTAGGI ECONOMICI - Ghirardi ha poi spiegato, ricorrendo a dei calcoli che testimoniano il risparmio, come sia vantaggioso sottoscrivere l'abbonamento. “Ad esempio, il costo medio di un biglietto in Tribuna Centrale Petitot nella passata stagione era di 113 euro. Bene, chi si abbona quest’anno usufruendo della prelazione paga per 19 partite 1340 euro. Questo vuol dire che per ogni gara paga solo 70,50 euro e ha in pratica 7 partite gratis. Chi non si abbona durante la prelazione, ma dopo, spende 1.725 euro. A partita paga quindi 90 euro e ha l’equivalente di 4 gare gratis. Passando alla Curva Nord, il prezzo medio dei biglietti l’anno scorso era di 18,60 euro. Chi si abbona quest’anno in prelazione paga 142 euro per tutta la stagione. Si parla di 7,50 euro a partita, con ben 11 gare regalate. C’è molta convenienza anche per chi si abbona in libera vendita: 184 euro, con un costo a partita di 9,60.  Quindi vede 9 partite gratis.Senza l'abbonamento quindi sarebbero ancora più penalizzati questi ragazzi che fanno dei sacrifici per venire allo stadio alla domenica. Abbonarsi è allora nell'interesse del tifoso. Vorrei anche sottolineare che la Tessera del Tifoso sta creando problemi ai ragazzi che vengono allo stadio, ma anche al sottoscritto. Non pensiate che sia Ghirardi ad essere favorevole alla tessera. Noi come abbiamo ribadito più volte non ci abbiamo mai speculato, ma anzi per noi è solo stato un costo. Abbonati o no - conclude il Presidente -  noi come società faremo di tutto per aiutare i nostri tifosi".

MERCATO GIALLOBLU - Ma non solo abbonamenti, Ghirardi si sottopone anche alle domande dei giornalisti che gli parlano di calciomercato. lLui esordisce dicendo che "Si tratta di uno strappo muscolare al  polpaccio rimediato giocando a calcetto. Ha ragione Colomba: meglio che a farmi male sia io e non un calciatore" commenta con il sorriso. In questi giorni Mesbah è stato accostato ai crociati, la conclusione della trattativa sembra ad un passo, ma il presidente precisa che "E’ un giocatore interessante, ma non credo che per lui si sia in procinto di  chiudere.  Abbiamo valutato le  richieste del Lecce e la possibilità di scambi, vedremo nelle  prossime settimane tenendo conto che i rapporti sono ottimi". Ma il vero obiettivo è Amauri, per cui il Ghirardi non ha perso le speranze. "Andrà al Genoa? Non ne so nulla, da noi ha fatto bene e gli riapriremmo le porte molto volentieri. Lui sta valutando offerte a livello internazionale. Se andrà al Genoa me ne dispiacerò, ma mi farà piacere per Preziosi. Floccari e Floro Flores? Giocatori importanti, ma non siamo alla disperata ricerca di attaccanti perché il nostro reparto offensivo è ben  assortito, abbiamo preso Pellè e Borini, abbiamo riscattato la metà di Giovinco e Palladino, chiuderemo presto il rinnovo di un  anno con Crespo che lo scorso anno ha fatto 10 gol, abbiamo Bojinov che è reduce da una stagione altalenante e sa che dovrà reagire bene. Se il campionato partisse adesso avremmo una batteria di attaccanti importanti, ma è anche vero che Floccari, Floro Flores e Amauri farebbero la differenza ovunque. È giusto avere  ambizioni, essere sempre informati per mettere magari la ciliegina  sulla torta. Parliamo di tre giocatori importantissimi, non mi  dispiacerebbe averli, ma nessuno di loro è vicino al Parma".
Ghirardi si concentra però anche sugli altri reparti. "Abbiamo preso un giocatore importante come Blasi che può tornare ad essere uno dei migliori  centrocampisti italiani, anche perché ha una gran voglia di riscatto. È ancora giovane e puntiamo molto su  di lui. Sono molto contento del lavoro che sta facendo Leonardi, stiamo lavorando bene, siamo sereni e vediamo in questi due mesi che opportunità ci saranno. Santacroce e Brandao sono due ottimi rinforzi, possono dare alternative al mister. Penso che la squadra sia quella che abbiamo visto nel finale dell’ultimo campionato, penso sia un  Parma che debba ripartire dalle prestazione dell’ultima parte della stagione, magari con qualche rinforzo in più. Però non montiamoci la testa e continuiamo a pensare ai 40 punti che per  noi sono vitali, poi speriamo di prenderci qualche soddisfazione in più. Zaccardo? Parliamo di un giocatore che è costato parecchio quando l’abbiamo preso e che ha un compenso top per il nostro club. Noi puntiamo su di lui, ma giocatori di questo calibro devono essere contenti e soddisfatti. Se Zaccardo - conclude Ghirardi - ha voglia di restare con noi e ha la necessaria serenità, per noi è confermato volentieri e senza problemi".

CRESPO RINNOVA - Il centravanti argentino Hernan Crespo, in data odierna, ha rinnovato con il Parma anche per la stagione 2011/12. La firma nel pomeriggio nella sala riunioni del Tardini. "Sono felice di essere ancora al Parma per un altro anno" ha commentato Crespo dopo la consueta stretta di mano con il Presidente Tommaso Ghirardi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Parma scongiura la zona rossa: restiamo arancioni

  • Cronaca

    Covid, record di casi a Parma: + 234 e 5 morti

  • Cronaca

    Parma in zona rossa: oggi si decide

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento