Giro d'Italia 2012, il parmigiano Adriano Malori è maglia rosa

E' il ciclista parmigiano ad aggiudicarsi la maglia rosa dopo la sesta tappa della manifestazione, da Urbino a Porto Sant'Elpidio. Una tappa non facile in terra marchigiana, con pochissima pianura

La sesta tappa del Giro d'Italia 2012 viene vinta dal parmigiano Adriano Malori che si aggiudica la maglia rosa sfilandola  sfilandola al lituano Ramunas Navardauskas. La sesta frazione della Corsa Rosa ha visto i ciclisti pedalare da Urbino a Porto Sant'Elpidio, dando vita ad una tappa di 210 chilometri interamente in territorio marchigiano e con una caratteristica fondamentale con  pochissima pianura. La partenza è avvenuta alle ore 10.10 da Borgo Mercatale, dalla storica e bellissima città d'arte, sede per secoli di un Principato e ancor oggi città prestigiosa per la cultura. Un grande trionfo per il corridore parmigiano. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, un nuovo Decreto tra domenica e lunedì: chiusura alle 22 e lockdown nel week end

  • Coronavirus: chiusure generalizzate e coprifuoco alle 22

  • Covid: da lunedì 19 ottobre a Parma al via i test gratuiti nelle farmacie

  • Smart working allargato, coprifuoco dalle 22 e chiusura palestre: come potrebbero cambiare le regole anche a Parma

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: limitazioni su orari e spostamenti

  • Allerta terapie intensive: a Parma rischio alto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento