menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Biarritz si riscatta, gli Aironi subiscono una sonora sconfitta

Nel quarto turno di Heineken Cup i francesi pareggiano i conti con gli uomini di Philips, ottenendo un'importante vittoria, riscattando così la sconfitta di sette giorni fa. Aironi ultimi in classifica

Biarritz – Aironi   34 - 3

 

Marcatori: P.t. 3’ c.p. Yachvili (3-0), 10’ m. Balshaw tr. Yachvili (10-0), 16’ c.p. Yachvili (13-0), 22’ m. tecnica Biarritz tr Yachvili (20-0); S.t. 4’ m. Ngwenya tr. Yachvili (27-0), 15’ m. August tr. Yachvili (34-0), 20’ c.p. Bocchino (34-3).

Biarritz: Haylett-Petty, Ngwenya, Bosch, Traille, Balshaw, Peyrelongue, Yachvili, Watremez, August, Johnstone, Thion, Lund, Lund, Vahafolau, Harinordoquy. A disp: Terrain, Marconnet, Guinazu, Taele-Pavihi, Lauret, Bolakoro, Tranier, Mignardi

Aironi:Laharrague,Toniolatti,Pratichetti,Pizarro,Rubini,Bocchino,Canavosio,Perugini,Ferraro,Staibano,Bortolami, Geldenhuys, Liebenberg, Favaro,Erasmus. A disp: Santamaria,  Gamboa, Aguero, Sole, Krause, Wilson, Marshall,Venditti

Gli Aironi, dopo la buona prova e la vittoria di una settimana fa contro i francesi del Biarritz, tornano, ridimensionati, dalla trasferta in Francia con una sconfitta per 3 a 34 nel quarto turno di Heniken Cup. Per la quarta gara del torneo, Philips cambia molto rispetto ai titolari di una settimana fa , sempre contro i francesi. Tra i confermati ci sono Laharrague, autore del drop decisivo per il 28-27 e Giulio Toniolatti autore della seconda meta. Rientrano sia Gabriel Pizarro, che Giulio Rubini all’ala. In mediana spazio invece alla coppia azzurra formata da Pablo Canavosio e Riccardo Bocchino e si rivede anche Totò Perugini.

Partono subito forte i francesi che si portano subito sul 3 a 0 con un piazzato di Yachvili. Aironi che cercano di reagire al colpo subito ma al 10’ il Biarritz colpisce ancora con una bella meta Bosch e la successiva trasformazione di Yachvili. Dopo dieci minuti siamo già sul 10 a 0 per i padroni di casa.  Si vede solo una squadra in campo, ed è quella francese che al 16’ colpisce ancora con un altro piazzato ben calciato da Yachvili che, rispetto a sette giorni fa, non sbaglia un colpo, Al 22’ una nuova meta, tecnica per un fallo in mischia, fa guadagnare altri sette punti ai padroni di casa e dopo solo un minuto Bocchino per gli Aironi ha la possibilità di guadagnare tre punti ma spreca.  

Secondo tempo, analogo a quello del primo con il Biarritz che domina sia nel punteggio che sul piano del gioco e dopo soli sei minuti nuova meta firmata Ngwenya e con la successiva trasformazione del solito Yachvili.   Gli Aironi cercano di darsi una scossa con una serie di cambi ma il Biarritz vuole riscattarsi per la sconfitta subita e al 56’ colpisce ancora con meta August e la successiva trasformazione Yachvili.  Solo al 60’ si vedono gli Aironi che con Bocchino ottengono tre punti trasformando un bel piazzato, i tre punti della bandiera visto che saranno gli ultimi della gara con il risultato che si attesta sul 34 a 3.

In classifica, con la gara Bath- Ulster che si disputerà domani, la situazione è questa:

Biarritz 16, Ulster 9, Bath 7, Aironi 4

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Riesplodono i contagi: 164 nuovi casi e 2 morti

  • Cronaca

    Pizzarotti: "Contagi a rimbalzo: dobbiamo tenere duro così"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento