menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Antonio Cassano in azione con la maglia del Parma - Tm News Infophoto

Antonio Cassano in azione con la maglia del Parma - Tm News Infophoto

Parma, in Corsica Donadoni rispolvera Sansone e pensa al 3-4-3 in vista della Roma

Contro l'Ajaccio di Ravanelli, l'ex Bayern potrebbe essere schierato nel tridente d'attaco con Cassano e uno tra Ama e Okaka. In difesa ballottaggio tra Benalouane e Cassani, Munari e Gobbi i favoriti sugli esterni

E' la terza uscita del Parma in terra Europea. E c'è pure qualcuno che inizia a sentire il profumo imponente di calcio vero, di coppa... Dopo le sberle rifilate a Fulham e Olimpique Marsiglia, Donadoni sfida Ravanelli a domicilio, nel tempietto del Francois Coty, profumiere egli stesso, imprenditore e politico francese a cui è stato dedicato lo stadio. Il "Timizzolo", nome che i corsi danno all'impianto, non sarà strapieno, qualche poltroncina vuota ci sarà. Gli 8.000  posti non saranno riempiti tutti, si tratta pur sempre di un'amichevole, ma Cassano attira e l'Ajaccio, che è riuscito nell'impresa di bloccare il Psg sull'1-1, di questi tempi va. Donadoni non sarà tanto interessato al punteggio, ma al gioco e all'atteggiamento dei suoi. Dopo le prime due uscite sbiadite, il tecnico lombardo vuole vedere progressi, la prossima sfida è con la Roma, un banco di prova importante. E per questo il Parma va in Corsica con la voglia di fare bene e sperimentare perché no, qualche soluzione tattica diversa rispetto al solito 3-5-2 che, fino ad ora, ha fatto vedere poco. 

TRIDENTE CON SANSONE - La squadra è più attrezzata dello scorso anno, il mister ha ottenuto quasi tutto ciò che ha chiesto, compreso due centrocampisti, Gargano e Obi, in grado di attuare cambi meno indolori al modulo, anche a gara in corso. E in Corsica, terra di Napoleone, potrebbe vedersi un inversione di rotta e un 3-4-3 più spregiudicato, che favorirebbe l'innesto di Sansone, in naftalina da due gare ma con una voglia matta di stupire. L'ex Crotone verrebbe schierato nel ruolo di esterno, anche se lui predilige avere un compagno vicino che gli detti il tempo del passaggio per scattare in profondità. Sa sacrificarsi, sì, Donadoni ha avuto modo di apprezzarne le doti e di ammirarlo per questo. Vicino a lui dovrebbero esserci Cassano, che spesso andrebbe ad indietreggiare e a mimetizzarsi come trequartista fra le linee, e uno tra Okaka ed Amauri. 

FANTANTONIO IN VERSIONE ASSIST-MAN - Un tridente mascherato. Con il barese che agirebbe dietro le due punte e, spesso, da sinistra, si accentrerebbe per cercare la porta o il compagno in area. Una soluzione da non scartare in ottica Roma, per dare maggiore imprevedibilità ad un attacco spesso fermo su un solo asse. In questo modo Cassano sarebbe una carta in più da sfruttare a proprio vantaggio, con il centrocampo a quattro che pure ne gioverebbe. Il gioco passerebbe più facile dai piedi di FantAntonio, perché più corto e a contatto con la linea mediana. E Sansone sarebbe pronto a scattare, cercando di affinare l'intesa con Amauri, coltivata per un intero campionato. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Riesplodono i contagi: 164 nuovi casi e 2 morti

  • Cronaca

    Pizzarotti: "Contagi a rimbalzo: dobbiamo tenere duro così"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento