menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

ALLA SCOPERTA DELLA MACERATESE | Giunti si affida a Colombi

L'attaccante ex Inter è il pericolo numero uno

La partita con la Maceratese si farà. A meno di eventi ulteriori che ne blocchino l’esecuzione. In questo momento, onestamente, il calcio è in secondo terzo piano nella zona colpita duramente dal sisma, ma la società ha fatto sapere che per ora si dovrebbe giocare. E questo potrebbe anche aiutare, se così si può dire, qualcuno a distrarsi anche sono per un’ora e mezza. La squadra di Federico Giunti è attesa anche dalla partita con la Casertana, in Coppa Italia, e per questo lo stadio è considerato agibile. Non vive un momento bellissimo l’ex crociato che, da giocatore, ha cercato di mettere la sua qualità a servizio di Milan e Perugia.

L'ALLENATORE

 I suoi sono diciassettesimi, hanno collezionato appena otto gol in undici partite, ne ha subiti 13 e ha faticato parecchio a trovare la giusta quadratura. Il loro calcio è lineare, costruito su giocate semplici che trovano sfogo nel 4-3-3. Velocità e agonismo sono i concetti chiave del credo calcistico di Federico Giunti, ex allenatore del Folilgno. Ha cominciato nelle giovanili del Perugia, poi tanta gavetta fino alla Lega Pro. Si è ritirato nel 2008, ultima apparizione in A con la malgia del chievo.

LA STELLA

Le sue speranze di salvezza sono appese a Matteo Colombi, attaccante scuola inter che ha già segnato due degli otto gol complessivi della suqadra. Punta fisica, gioca di sponda ed ha una discreta tecnica. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Al Family Food Fight trionfa Parma con i Dall'Argine

Attualità

Festa di Liberazione: ecco il programma del 25 aprile a Parma

Attualità

Vaccino Moderna: Sda consegna oggi altre 21.600 dosi

Attualità

Inquinamento, bollino verde: niente stop ai diesel Euro 4

Ultime di Oggi
  • Incidenti stradali

    Tragico schianto in A1 tra due camion: muore un 55enne

  • Cronaca

    Covid, meno di 70 casi e un decesso

  • Cronaca

    I presidi: "Didattica in presenza al 100%? E' un azzardo"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento