Atalanta-Parma 1-0 | Mirante, che beffa. Al 90' regala il gol a Boakye

Dopo un assedio durato tutto il secondo tempo, il portiere crociato non trattiene un tiro da fuori e da la possibilità al numero 99 nerazzurro di segnare a porta vuota. Sesta sconfitta, quarta di fila senza gioco

L'Atalanta e il Parma sono condannate a vincere. Obbligate. A Bergamo Donaodni ci va per fare punti. D'accordo, non sarà uno spareggio, nè uno snodo fondamentale ma vincere o non perdere potrebbe alzare i decibel del morale. Ci torna al con il fiato in gola e l'acqua che gli arriva giù di li. I tre punti in sei gare non servono per rimanere tranquilli e ci vuole una svolta per forza. Il tecnico bergamasco cerca di imprimerla con forza, attraverso un cambio di modulo. Inevitabile per cercare di bloccare l'emorragia di gol presi. E perché anche i giocatori in rosa sembrano essere più predisposti a interpretarlo. Mendes è un difensore da tre, fa il primo a destra, con Lucarelli centrale e Felipe centro sinistro. Jorquera dura 22' , tocca a Lodi poi tessere le fila di un gioco che latita. Parecchio all'inizio, meno dopo. Ristovski si rivede, ma anche lui solo per 45', poi Donadoni gli preferisce Ghezzal. E la sostranza non cambia perché l'Atalanta, come a inizio primo tempo, vola e fa male. Perde da quattro turni,Colantuono incassa gol, meno di quelli del Parma, sempre. E preoccupa, come il Parma che deve trovare la soluzione per uscire dalla crisi. Si affida a Denis con Cigarini a cucire. L'atalanta ha compiuto 107 anni venerdi vorrà  festeggiare.

 

IL MATCH - Ci prova subito El Tanque, di testa, ma Lucarelli salva sulla linea. Il Parma cerca di farsi notare ma non sempre ci riesce, il centrocampo fatica a supportare la fase offensiva e non aiuta quasi mai. Cassano e Coda sono isolati e cercano il dialogo, Mauri li aiuta senza fortuna. E' comunque uno dei più positivi, ma da solo non inverte la rotta. Al 14' duetta con FantAntonio senza centrare il bersaglio, come Coda qualche minuto dopo. E quando la squadra di Donadoni decide di alzare il baricentro qualcosa di buono la combina. Per poco Benalouane non fa autogol, per poco il Parma npn va sotto, alla mezzora, quando Moralez di destro spara fuori. La prima frazione scivola via senza entusiasmare, con il Parma che rimane intrappolato nelle sue incertezze. 

LE PAGELLE 

La ripresa è un'altra storia, e qui l'Atalanta avrebbe un sacco di opportunità per far andare a segno i suoi attaccanti. Se fino ad ora ha preferito giocare di rimessa, dal 46' in poi schiaccia il Parma nella metà campo sua e lo tartassa. Ci vogliono il miglior Felipe e un Lucarelli attento a sventare le minacce varie degli orobici, entrati in palla come non mai e con la voglia di fare un regalo alla Dea in occasione del suo 107esimo. Ma un po' per errori, vedi Baselli che sciupa da ottima posizione al 78', Moralez che non trova la porta, Bianchi che svirgola, Boakye che lo imita all' 88' eccetera, la partita resta inchiodata sullo 0-0, confermando la difficoltà della squadra bergamasca di andare a rete. Galloppa, entrato a un quarto d'ora dalla fine, non da il giusto apporto, in fase di attacco. Se poi ci metti che Cassano a Bergamo non ha avuto voglia di giocare... . In fin dei conti il punto è buono, ma il gioco, quello proprio no. Ma Mirante, in periodaccio, non vuole nemmeno quello e al 90' lascia a Boakye la gioia di segnare dopo che non ha trattenuto una palla da fuori innocua.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tavolini ammassati e clienti senza mascherina: chiuso un locale di via Farini

  • Sequestrati 70 chili di alimenti scaduti in un ristorante di Parma

  • Coronavirus, a Parma altro balzo: 14 nuovi casi

  • Controlli anti Covid durante la movida: multe ad una cena 'privata' a Chiozzola

  • Krause e il mercato: "A breve annunci: ringrazio i soci, ora decido io"

  • I rinforzi di Liverani, le trattative, la linea Krause: sullo sfondo il derby

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento