rotate-mobile
MOVIMENTI

Bernabé vs Sohm, tra Europeo Under 21 e mercato

La Salernitana si allontana dallo svizzero: bocciata l'idea di prestito con diritto di riscatto. Sullo spagnolo c'è il Leicester di Maresca

Per un pezzo di Parma che è già in vacanza, ce n'è un altro ancora impegnato in gare ufficiali. La stagione lunghissima finirà tra qualche giorno per due calciatori crociati, ancora in campo con le rispettive Nazionali. Si tratta di Adrian Bernabé e Simon Sohm, impegnati con Spagna e Svizzera Under21. I due non hanno concluso la stagione, anzi, sognano di poter coronare il sogno di vincere l'Europeo di categoria in coso in Romania e Georgia, ma solo uno dei due riuscirà a coronarlo. Nonostante la sconfitta di ieri contro la Francia, la Svizzera di Sohm ha staccato il pass per i quarti di finale dove, sabato sera alle 21:00, sfiderà proprio la Spagna del compagno e amico Bernabé. Il catalano ha trovato minutaggio nell'ultima partita, quando è partito nell'undici titolare, mentre Sohm sta trovando un impiego più o meno fisso nelle rotazioni del selezionatore elvetico Rahmen. Con la Francia ha giocato gli ultimi venti minuti. La vetrina internazionale aiuta il Parma a mettere in mostra i suoi gioielli, ma la crescita dello svizzero non era passata inosservata a fine stagione. Il livello delle sue prestazioni si era alzato a fine stagione. Tanto da attirare le attenzioni di Sassuolo e Club Brugge. Ogni discorso verrà ripreso eventualmente solo dopo l'Europeo Under 21, per ora il Parma non vorrebbe privarsi del ragazzo se non dietro a una lauta offerta in denaro. Il club di Krause avrebbe già detto 'no' a proposte di prestito con diritto di riscatto a certe condizioni. Era la formula proposta dalla Salernitana, una delle prime a manifestare interesse per Sohm, l'ultima in ordine di tempo a essere rimbalzaza dalla dirigenza crociata. I campani avrebbero preferito prendere il calciatore con la formula del prestito con diritto di riscatto in caso di salvezza, ma il Parma non è interessato a sedersi al tavolo.

Le richieste non mancano. Né per Sohm, né per Bernabé che ha diversi estimatori. Uno di questi potrebbe essere Enzo Maresca, l'allenatore appena passato al Leicester dopo il triplete con il Manchester City e tra i più profondi conoscitori del centrocampista catalano, di cui ha tessuto le lodi in un'intervista rilasciata a Marca: "Adrian è un bravissimo ragazzo, di buona famiglia, è contornato da brave persone ed è una cosa importante - ha spiegato l'ex allenatore crociato -. È molto intelligente, può ricoprire diversi compiti, anche perché penso che i giocatori intelligenti possano giocare in ogni ruolo. Con me ha giocato da interno, da esterno, da regista, da terzino... . È stato l'unico calciatore del City Under 23 che mi sono portato a Parma, ma sfortunatamente le visite mediche gli hanno diagnosticato un problema al cuore e quindi non ho avuto modo di vederlo giocare nel periodo in cui sono stato in panchina. È stata una disgrazia, ma alla fine sono molto contento perché le cose per lui stanno andando bene e sono sicuro che andranno ancora meglio". Il club inglese starebbe seguendo Bernabé proprio su ordine di Maresca. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bernabé vs Sohm, tra Europeo Under 21 e mercato

ParmaToday è in caricamento