Troppo Bologna, il Parma non c'è: finisce 4-1

Derby deciso dalla doppietta di Soriano, dal gol di Skov Olsen e dal siluro di Palacio. In mezzo l'inutile graffio di Hernani

Foto Ansa

Dal nostro inviato
BOLOGNA -  Sembra un’amichevole, peccato che in palio ci siano tre punti pesanti. Il Parma è senza Gagliolo, Scozzarella, Inglese e Cornelius, Grassi parte dalla panchina perché non ne ha, Kucka a mezzo servizio stringe i denti senza lasciare traccia, Darmian ha pronta la valigia. Finisce 4-1, una sconfitta senza appello. In queste condizioni è dura prendersela con qualcuno, Liverani ci mette tutto quello che ha, urla, sbraita e si arrabbia, ma non cava niente di buono dai suoi che troppo arrendevolmente regalano il derby al Bologna, più forte, più in palla, più tutto. Eppure i buoni propositi c’erano. Si sono visti subito.

Parte forte il Parma, che si scrolla di dosso l’ansia da derby provando a graddiare subito con Gervinho. L’asse con Dezi sembra funzionare bene, ma l’ivoriano si fa bloccare dalla difesa rossoblù, dopo 38’’. Dezi svaria su tutto il fronte, la sorpresa tattica è lui. Liverani lo telecomanda, lui lo segue. Più che da dieci agisce da nove, anzi da falso nove, attaccando lo spazio che c’è tra i centrali del Bologna. E va bene così perché al 3’ Brugman spara su Skorupski da solo, mentre Gervinho su azione confezionata dal duo Karamoh-Dezi, non è freddo. E’ freddo Soriano, al 16’. Quando fa presto a insaccare in rete un prolungamento del corner regalato da Sepe. Poco reattivo anche quando va giù. Il Parma accusa il colpo, concede campo al Bologna e va sotto ancora alla mezz’ora, quando Soriano di rimpallo trova il 2-0. Karamoh lamenta un rigore, per tocco di mano di Tomiyasu, Valeri non va neanche al Var. A dispetto di un buon inizio, all’ora di gioco il Parma si trova sotto una valanga. Il 3-0 di Skov Olsen punisce oltremodo il Parma, che però è troppo morbido nel pressing, esce senza tempo e va a vuoto perdendo l’attimo. Nel marasma generale, serve un errore del Bologna in uscita per restituire una speranza a Liverani, che applaude il gol di Hernani. Ma non c’è tempo per provare la rimonta, Iacoponi si fa cacciare (generoso il rosso) per fallo da ultimo uomo su Palacio, che Valeri aveva giudicato punibile con il rigore. Salvo poi cambiare decisione. Il gol di Palacio, il quarto della partita, vale per le statistiche. La gara era chiusa da tempo. 

BOLOGNA-PARMA 4-1

Marcatori:  16′ Soriano (B), 30′ Soriano (B), 56′ Skov Olsen (B), 67′ Hernani (P), 91′ Palacio (B)

bolognalogo-2BOLOGNA (4-2-3-1): Skorupski; De Silvestri, Tomiyasu, Danilo, Hickey (80′ Denswil); Schouten, Poli (64′ Medel); Skov Olsen (92′ Orsolni), Soriano, Barrow (80′ Sansone); Palacio (92′ Santander). A disposizione: Da Costa, Denswil, Medel, Mbaye, Bani, Dominguez, Svanberg, Vignato, Baldursson, Sansone, Santander, Orsolini. Allenatore: Mihajlovic

parma-logo-nuovo-2PARMA (4-3-1-2): Sepe; Laurini, Iacoponi, Bruno Alves, Darmian; Hernani, Brugman (80′ Grassi), Dezi (58′ Siligardi); Kucka (80′ Dermaku); Karamoh (81′ Adorante), Gervinho (69′ Sprocati). A disposizione: Colombi, Alastra, Dermaku, Balogh, Pezzella, Ricci, Simonetti, Kasa, Grassi, Sprocati, Adorante, Siligardi. Allenatore: LiveraniAMMONIZIONI: Kucka, Laurini (P), Sansone (B)

ESPULSIONI: Iacoponi (P)

RECUPERO: 1′ nel primo tempo, 4′ nel secondo tempo

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Borghese porta Parma su Sky: quali saranno i quattro ristoranti in gara?

  • Dal 3 dicembre torna la zona gialla: tutte le regole per il Natale 2020

  • Verso il nuovo Dpcm: ecco cosa riaprirà e cosa no

  • Parma in zona gialla dal 4 dicembre

  • Mascherine, istruzioni per l'uso: mai portarla in tasca o al braccio

  • "Parma potrebbe tornare presto in zona gialla"

Torna su
ParmaToday è in caricamento