Kulusevski 'forza nove': anatomia di un fenomeno

Lo svedese fa gol in tutti i modi: ora punta la doppia cifra per reti e assist

Dejan Kulusveski - foto Ansa

Il nono gol è una pennellata d’autore: il nono assist è un esempio di forza fisica e intelligenza tattica. Il mix perfetto per un giocatore che non si ferma solo all’estro, ma che si completa con una competitività unica che lo mette in perenne sfida con se stesso. La mentalità dei campioni: Dejan Kulusevski ha trovato quest’anno nel Parma un valido alleato. 

E in Roberto D’Aversa un maestro paziente che ha saputo aspettarlo, difenderlo dalle pressioni, responsabilizzarlo e caricarlo. I risultati sono sotto gli occhi di mezzo mondo, quello che è stato l’hanno visto tuttI. Le ultime due partite in maglia Parma serviranno al ragazzo per centrare il suo personalissimo obiettivo della doppia cifra: sia in termini di assist che di gol. 

Una settimana per provarci, 180’ per tagliare un altro traguardo. In classe 2000 più decisivo del nostro campionato, sul podio d’Europa per assist e gol fatti, esterno, mezzala, regista: giocatore universale che ha fatto le fortune di un Parma bravo a legarsi al suo talento e a metterlo a disposizione della squadra che lavora con lui e per lui.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il resto del suo sconfinato repertorio è già in un bagaglio a mano, pronto per sbarcare a Torino, sponda Juventus, per continuare a stupire tutti con la sua calma glaciale. Dejan “il freddo” ha convinto ancora. Ha portato tutti dalla sua parte: il lockdown gli è servito per mettersi a posto fisicamente, eliminare gli acciacchi che ne hanno condizionato una minima parte di stagione e presentarsi tirato a lucido dal punto di vista fisico. Per la cavalcata. Il suo talento aveva bisogno di fiducia per sbocciare: l’ha trovata nel Parma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: riapre il reparto Covid al padiglione Barbieri

  • Betoniera si ribalta in tangenziale: muore il conducente 31enne

  • Coronavirus, a Parma aumentano i casi: nove con un asintomatico

  • Incendio a San Prospero, vigili del fuoco a lavoro

  • Nuovo Dpcm: mascherine e distanziamento sociale fino al 7 settembre

  • "L'aeroporto Cargo a Parma? Un disastro ambientale annunciato"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento