menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

COMMENTI - Colomba: "Pari giusto, ma che peccato per Galloppa"

Il mister accetta il risultato ma ripensa al gol che Galloppa si è divorato nel finale di gara. "Abbiamo fatto una buona gara. Giovinco? Problema muscolare, Palladino? Fatti nostri"

Riguardando l'ultima azione con protagonista Galloppa, Colomba ha da recriminare qualcosa e quasi non ci sta. Incredulo al momento per quello che è accaduto, poi si ricompone e commenta sereno. "Credo che l’occasione di Galloppa sia stata una chance più unica che rara. Sono cose che però succedono. Mi dispiace per Daniele che avrebbe potuto coronare una bella gara con quel gol". Ha dovuto fare a meno di Giovinco dopo quasi venti minuti, la partita è cambiata per la mancata forza d'urto della Formica. "Ha avuto un risentimento muscolare, valuteremo nei prossimi giorni. Mi dispiace, perché è un giocatore molto importante per noi". Poi si passa allo scarso cinismo dei suoi, film già visto anche contro il Palermo e nel primo tempo di Novara. "Mancanza di cattiveria sotto porta? Nel primo tempo abbiamo dominato il match. Il Cagliari poi è riuscito ad uscire fuori, ma nell’ultima parte di gara siamo tornati molto bene. Il pareggio credo sia il risultato più giusto, anche se l’ultima occasione lascia un po’ l’amaro in bocca. Peccato" Si torna al cambio che ha visto protagonista Palladino, prima entrato in campo e poi sostituito per Modesto. "Io non parlo del problema del cambio, sono fatti nostri che dobbiamo risolvere all’interno dello spogliatoio. La sostituzione è stata dettata dal fatto che sugli esterni cominciavamo a soffrire. Inoltre Palladino veniva da un lungo periodo di assenza dal campo, perciò ho preferito toglierlo prima". Intanto Colomba si gode il buon rientro di Floccari. "Teniamo conto che non giocava da un mese e mezzo circa. Ho voluto tenerlo per tutti i 90’ perché il ragazzo ha bisogno di mettere un po’ di minuti nelle gambe. Lui sarà fondamentale per noi nelle prossime gare. E’ un periodo che non ci gira bene, ma magari presto riusciremo a vincere anche giocando male. La medicina per far meglio? Essere più cinici, più pungenti e avere tutti a disposizione e in forma. Tuttavia non stiamo neanche facendo così male, siamo sfortunati. Avremmo potuto avere una classifica diversa con un pizzico di fortuna in più".

Ballardini da Sky incassa il pari con positività: "Si può fare meglio anche se il Parma è una squadra che ti mette addosso grande pressione non regalandoti nulla in difesa e ripartendo in maniera pericolosa. Ne è uscita una partita non bella anche a causa nostra. Ai nostri attaccanti, che vengono dall'estero, serve tempo per ambientarsi all'Italia ed al campionato. La squadra deve aiutarli di più accompagnandoli col movimento di tutta la squadra, anche perché non abbiamo attaccanti centrali che sappiano far salire la squadra, ma più di movimento e bravi negli spazi".

Diverso il parere di Nainggolan. "Abbiamo dimostrato carattere, provando a vincere. Dobbiamo continuare a lavorare, soprattutto per tornare a vincere in casa: è un momento un po' così, ma stiamo lavorando bene e presto porteremo a casa i tre punti anche tra le mura amiche".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Parma scongiura la zona rossa: restiamo arancioni

  • Cronaca

    Covid, record di casi a Parma: + 234 e 5 morti

  • Cronaca

    Parma in zona rossa: oggi si decide

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento