Parma, Leonardi da Cagliari: "Vinciamole tutte, Felipe provocato"

"Silvestri è stato il migliore in campo, Mirante ha fatto solo una parata se non contiamo il rigore. Ora mettiamoci al lavoro, i conti si fanno alla fine"

Pietro Leonardi, amministratore delegato dei crociati - foto parmatoday.it

“Dobbiamo solo pensare a giocare, il Cagliari ha una bella classifica rispetto agli altri, vuol dire che ha qualità e le partite facili io non me le ricordo”. Leonardi a Sky Sport commenta il pre partita dal Sant’Elia, spiegando la corsa all’Europa e il segreto di Antonio Cassano: “La zona Uefa è sempre dipesoa da noi, eravamo avanti al Milan in virtù degli scontri diretti, sappiamo che se vinciamo sempre arriviamo in Europa e coroniamo un sogno. Cassano? Da inizio anno pensa alle prestazioni e al Parma, se andrà al mondiale sarà un orgoglio, noi lo ringraziamo assieme anche agli altri giocatori per quanto ha fatto con noi, ma anche lui deve ringraziare l’ambiente. Lui si esprime molto da centrale assieme ai due esterni. Nel tridente si esalta così,  poi per la Nazionale va bene, indipendentemente dal modulo. Domato? No, si domano i leoni, noi stiamo gestendo un ragazzo bravo, lo abbiamo responsabilizzato e gli abbiamo fatto capire l’importanza degli obiettivi".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Poi nel post-partita "Non è compromesso nulla, siamo fiduciosi perché anche oggi abbiamo messo sotto il nostro avversario pur in 10 contro 11. Il migliore in campo è stato il loro portiere ed è un dato che fa capire come sia stato il Parma a fare la partita. Tutto è dipeso da un rigore nato da un episodio falloso ma non pericoloso, prendiamo atto della decisione dell'arbitro. Se escludiamo il rigore, Mirante ha fatto una sola parata nel secondo tempo in contropiede. Felipe? Ha subito una provocazione, la reazione è stata consequenziale ma di certo dobbiamo essere più bravi a non cadere in provocazioni. Succede di tutto in questo periodo, é momento nel quale non va bene nulla ma i conti si fanno alla fine: giocheremo per ottenere il massimo, possiamo fare 9 punti. Serve una forza dentro che deve partire dalla società per conquistare queste 3 vittorie".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Covid torna ad uccidere: muore una donna

  • Aereo precipita a Cremona: muore il pilota 54enne di Fontevivo

  • I Nas di Parma fanno chiudere un bar con il 100% dei lavoratori in nero

  • Il Covid uccide per il secondo giorno consecutivo, muore un uomo: otto casi in più

  • Coronavirus, a Parma altro balzo: 14 nuovi casi

  • Maxi rissa con i coltelli all'alba all'ex Salamini, quattro feriti: due gravi al Maggiore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento