menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parma-Milan 0-1. Una magia di Pirlo stende i crociati

Gialloblu troppo timidi per creare problemi al Milan. Mirante è il migliore in campo ed evita più volte l'imbarcata. Continua a pesare l'assenza di Giovinco e la classifica ora si fa pesante

Si parte al Tardini con Marino che schiera l'ex Crespo come unica punta alle cui spalle operano Angelo, Candreva e Marques. I diavoli invece scendono in campo con il trio delle meraviglie Robinho, Ronaldinho, Ibrahimovic. In panchina il papero Pato.

Il Parma comincia bene l'incontro attaccando sulle fasce, in particolare a sinistra, dove Marques costringe Zambrotta agli straordinari. I gialloblu continuano a tenere il pallino del gioco, ma non riescono a tirare in porta. Ci prova allora il Milan con Ibrahimovic che scalda i guantoni di Mirante. Al 25' del primo tempo i rossoneri passano in vantaggio grazie ad una magia di Andrea Pirlo (video youtube). Tiro da 38 metri all'incrocio dei pali e niente da fare per l'incolpevole Mirante. Il Parma è frastornato e non reagisce.

I rossoneri continuano ad attaccare ma non riescono a concretizzare: il portiere gialloblu ferma ancora Ibra, poi Robinho e nuovamente Ibrahimovic che tenta per ben tre volte di segnare nel giro di pochi secondi, calciando però sempre su Mirante. Finisce il primo tempo, ma il portiere dei ducali si è già meritato la palma di migliore in campo. Nella ripresa il Milan continua con il possesso palla che però si dimostra sterile.

Il Parma opera un pressing senza convinzione e i rossoneri riescono ancora ad andare alla conclusione, prima con Robinho - ma il suo tiro è da dimenticare - poi con Ronaldinho che impegna severamente un Mirante stratosferico. Finalmente il Parma reagisce e ci prova con Dzemaili. Ultimi minuti di assedio, ma gli uomini di Allegri tengono ed il risultato non cambia. I crociati recriminano per un fallo di Nesta ai danni Crespo che stava tirando a pochi metri dalla rete e il risultato era ancora sullo 0 a 0.

Tra i migliori in campo: Mirante, Pirlo, e Ronaldinho. Pessima gara per Candreva e Robinho - entrambi non pervenuti - e per Zaccardo che ha avuto vita dura contro Ibrahimovic.

LE DICHIARAZIONI DI MARINO

"Stasera il Parma non è partito male - dice l'allenatore del Parma FC Pasquale Marino - perché fin quando non c' è stata la prodezza di Pirlo c' è stato un equilibrio totale. Dopo il gol abbiamo sofferto. Nel secondo tempo, a parte l'inizio che è stato un po' lento, dovevamo prendere più consapevolezza e fiducia nei nostri mezzi. La palla non girava bene e i centrocampisti non riuscivano a smarcarsi a dovere, ma al di là di questo c' è stata una crescita."

A proposito dell'arbitro: "L'arbitro non è che abbia convinto. Siamo qui ogni settimana a dire le stesse cose. Io credo che sullo 0 a 0 nessun giocatore al mondo che sta per battere in rete si butta per terra da solo. Bisogna accettare le decisioni dell'arbitro, ma rimane qualche dubbio sull'episodio di Paci che ha ricevuto un abbraccio molto affettuoso e che a noi è costato caro. Io non sono contento della prestazione, ora però bisogna anche recuperare alcuni giocatori. Occorre cercare di fare meglio soprattutto dal punto di vista emotivo e lavorare bene per cercare di recuperare un certo equilibrio." Sul sistema di gioco: "Il sistema di gioco non è cambiato quando il Milan si è schierato con Ronaldinho largo, perché abbiamo giocato alla stessa maniera con Candreva che dava un po' più di fastidio a Pirlo. Non è un problema di sistema."

IL TABELLINO

PARMA-MILAN 0-1

Marcatore: 25' p.t. Pirlo

PARMA (4-2-3-1): Mirante; Zaccardo, Paci (Vice Cap.), Lucarelli, Antonelli; Gobbi, Morrone (Cap.) (dal 6' s.t. Dzemaili); Angelo (dal 20' s.t. Bojinov), Candreva (dal 1' s.t. Valiani), Marques; Crespo.
Non utilizzati: Pavarini, Paletta, Dellafiore, Pisano.
All. Marino

MILAN (4-3-3): Abbiati; Zambrotta, Nesta, Thiago Silva, Antonini (dal 25' s.t. Abate); Seedorf, Pirlo (Vice Cap.), Gattuso (Cap.) (dal 32' s.t. Boateng); Robinho (dal 25' s.t. Pato), Ibrahimovic, Ronaldinho.
Non utilizzati: Amelia, Yepes, Flamini, Inzaghi.
All. Allegri

Arbitro: sig. Orsato di Schio
Assistenti: sigg. Calcagno e Giordano
Quarto Ufficiale: sig. Peruzzo

Ammoniti: 3' p.t. Angelo, 8' p.t Antonini, 23' p.t. Gattuso, 35' p.t. Boateng, 38' s.t. Abbiati, 46' s.t. Paci
Angoli: 4-4
Recupero: 1' p.t. ; 5' s.t.
Note: Spettatori 19.615

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Riesplodono i contagi: 164 nuovi casi e 2 morti

  • Cronaca

    Pizzarotti: "Contagi a rimbalzo: dobbiamo tenere duro così"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento