rotate-mobile
CALCIOMERCATO

Parma, a Iachini piace Mancuso: pista complicata

Il tecnico ha chiesto un attaccante con caratteristiche diverse rispetto a quelli che ha già in rosa

Beppe Iachini aspetta i rinforzi. In questo periodo lontano dal campo, il tecnico crociato lavora a ritmo di sedute doppie (una oggi, una prevista domani ndc), prima di mercoledì quando agli ordini del tecnico crociato, i calciatori sosterranno una sola sessione prima del ‘rompete le righe’ per i quattro giorni di vacanza a cavallo tra i 30 e il 3 gennaio. La squadra ha preso coscienza del momento, ha mosso un passo concreto verso le esigenze del tecnico e ha capito che il momento giusto per spingere - favorito anche dalla pausa forzata causa covid - era questo.

Il 4 gennaio di nuovo tutti a Collecchio per i test e la ripresa degli allenamenti. Per quella data, Beppe spera di avere a disposizione qualche volto nuovo: sia di quelli che usciranno dall’infermeria (Mihaila che si sta già allenando con la squadra, ad esempio) sia di quelli che il mercato dovrà portare in dote al nuovo allenatore, che in conferenza stampa ha annunciato una mezza rivoluzione: “Stiamo lavorando su 4-5 profili che per caratteristiche possono servirci e la società si muoverà su questi. Prima li avremo e prima ci lavoreremo sopra per poterli integrare”.

La società ha dato il suo ok per soddisfare le richieste del tecnico crociato e, se verranno rispettate le previsioni, il lavoro fatto in estate verrà quasi del tutto sconfessato. Di fatto i programmi del Parma sono stati già stravolti dal cambio della guida tecnica, che ha anticipato di qualche settimana il divorzio tra il presidente Krause e il manager olandese Jaap Kalma, che non ha avuto tempo e modo di mettere in atto il piano decennale di cui aveva parlato in varie conferenze stampa. Un ulteriore dose di nuovi arrivi rimarcherebbe il bisogno di riallestire una squadra che sappia vincere.

Iachini ha portato mentalità, metodo e cultura del lavoro, conosce bene i meandri del campionato di Serie B ma va assistito. Il tecnico sta cercando un attaccante che possa convivere con Inglese. Farias avrebbe dei dubbi ad accettare la Serie B, ma con Iachini (i due hanno lavorato a Empoli) ha un buon rapporto e potrebbe decidere di scendere di categoria in nome della stima che lo lega al tecnico. Lo segue anche il Brescia di Pippo Inzaghi, ma il brasiliano non direbbe no a un’eventuale avventura all’estero. Nel mirino di Iachini ci sarebbe anche Leonardo Mancuso, attaccante dell’Empoli, capace di ricoprire il ruolo di prima punta ma anche di giocare lontano dalla porta. Reduce da quattro panchine di fila, l’anno scorso ha fatto benissimo in Serie B (37 partite, 20 gol), ma quest’anno in Serie A ha trovato solo 8 gettoni, per un totale di 426’ e un gol, storico: quello segnato alla Juventus. Operazione complessa, il suo cartellino è valutato intorno ai 3 milioni di euro, il suo contratto con l'Empoli scade nel 2023. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parma, a Iachini piace Mancuso: pista complicata

ParmaToday è in caricamento