rotate-mobile
RIPRESA TRA I DUBBI

Iachini, due giornate di squalifica: il Parma fa ricorso

L'allenatore, fermato per “espressione irriguardosa” rivolta all’arbitro, non sarà in panchina per la sfida contro l'Alessandria. Verso il forfait anche Schiattarella, per un problema all'adduttore. Speranza Mihaila

Il Parma rimane senza allenatore per due giornate. Beppe Iachini è stato squalificato, in seguito all’espulsione comminatagli dall’arbitro Santoro di Messina, in occasione della partita contro il Perugia, quando il tecnico ha prima calciato un pallone in campo, colpendo accidentalmente Falzerano, poi ha protestato a muso duro contro il direttore di gara. Nel comunicato si parla di “espressione irriguardosa” rivolta all’arbitro. Il club si è preparato per fare ricorso, sperando di ottenere lo sconto almeno di una giornata. In attesa dell’esito, Iachini ha ripreso il lavoro settimanale a Collecchio, in vista della sfida contro l’Alessandria, dove è difficile che il Parma abbia a disposizione Schiattarella.

E’ un’annata travagliata per il centrocampista ex Benevento, arrivato in città con tante aspettative in parte confermate sul campo, quando il fisico glielo ha consentito. Il suo carisma, misto all’esperienza di calciatore vincente, si è notato poco in campo, colpa di qualche acciacco muscolare che lo ha tenuto a riposo forzato o non gli ha permesso di essere al top della forma. La sua importanza si è vista soprattutto con Enzo Maresca, quando ha fatto l’ago della bilancia per tenere in piedi - per quanto possibile - l’ossatura di una squadra che Iachini vorrebbe rivoluzionare  in gennaio. Schiattarella si porta dietro un problema all’adduttore, che lo ha limitato anche nella sfida contro il Perugia, finita per lui dopo un’oretta abbondante. E’ uscito al 64’ vistosamente claudicante, dopo aver dato tutto quello che aveva. Sicuramente da apprezzare, Schiattarella, che avrebbe dovuto abbandonare il campo all’intervallo, salvo poi rimanerci dentro per un altro quarto d’ora prima di lasciare il posto a Juric. Il ritorno di Brunetta, che intanto ha scontato la squalifica per i cinque gialli, allevierà la sua mancanza, in caso dovesse dare forfait, contro l’Alessandria, contro cui il Parma è obbligato a vincere per cercare di rimanere aggrappato al treno delle grandi, riducendo il gap con molte di esse.

C’è però una nota positiva: per la trasferta al Moccagatta dovrebbe tornare a disposizione Valentin Mihaila.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Iachini, due giornate di squalifica: il Parma fa ricorso

ParmaToday è in caricamento