rotate-mobile
Domenica, 29 Gennaio 2023
Calcio

Parma, hai cambiato tutto ma ... non è cambiato niente

Iachini in 15 partite ha collezionato gli stessi punti di Maresca in 13: la squadra resta al tredicesimo posto e ha gli stessi punti della Ternana, proprio come quando è stato esonerato l'ex City

Il Parma si ritrova a Collecchio dopo il giorno di riposo che Iachini ha assegnato alla squadra, spremuta dai tanti impegni ravvicinati. La settima partita in ventuno giorni ha sfiancato la rosa, già con il morale sotto ai tacchi per il terzo pareggio nelle ultime quattro partite. Il cammino tracciato per raggiungere l’obiettivo minimo è pieno di trappole, la distanza dall’ultimo posto utile per entrare nel lotto di squadre che dovranno giocarsi i playoff è di 9 punti. Ed è questa, a dieci partite dalla fine, la notizia più bella per la squadra di Beppe Iachini che tira un sospiro di sollievo dopo i risultati dell’ultima giornata di campionato che ha lasciato inalterate le distanze.

Una magra consolazione per il Parma che da quando ha cambiato guida tecnica ha marciato a una velocità ridotta. In quindici partite, sono 17 i punti fatti da Iachini. Gli stessi punti che Maresca ha collezionato nelle sue 13 partite. Enzo ha lasciato la squadra a 4 punti dalla zona playoff, con Iachini ci si è allontanati di parecchio: sono nove le distanze dall’Ascoli, da recuperare in dieci partite. E’ mutato molto poco in termini di risultato, il cambio di rotta in termini di punti non ha pagato. Se poi si pensa che il Parma (assieme alla Ternana) occupava la tredicesima posizione a novembre, come ora, allora si capisce che il miglioramento auspicato non è arrivato.

Neanche dopo un mercato faraonico almeno a livello di nomi, che ha portato in squadra gente come Simy, Pandev, Cassata. Giocatori abituati alla Serie A ma che, per motivi diversi, non hanno inciso in un Parma che ha ora bisogno di cambiare rotta e centrare un filotto di gare che darebbe un senso a una stagione che fino a qui non è stata all’altezza delle aspettative. E mentre Krause pensa al presente con un occhio al futuro (continua il casting per individuare una figura dirigenziale da inserire nell’organigramma societario al posto di Jaap Kalma), Iachini prova a trovare una soluzione ai tanti problemi fino a qui riscontarti.

A Beppe manca un’intera squadra, a causa dei numerosi infortuni: da Colombi a Schiattarella, da Cassata a Inglese. In vista della sfida contro il Cittadella, l’allenatore del Parma cercherà almeno di recuperare Gennaro Tutino che prova a smaltire la distorsione al ginocchio che lo ha messo ko nella partita contro la Spal, oltre a Goran Pandev che si era fermato ancora prima della gara con il Monza. Intanto il malcontento generato dalle decisioni dell’arbitro Abbattista che ha sorvolato sul calcio in area di rigore rifilato a Rispoli e sul mani di Folorunsho, ha ulteriormente segnato il momento negativo in casa Parma. Che ha cambiato tanto ma non è riuscito a cambiare… niente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parma, hai cambiato tutto ma ... non è cambiato niente

ParmaToday è in caricamento