MERCATO - Ghirardi: "Vorrei tenere Giovinco". D'Amico: "No al City"

"Non abbiamo bisogno di vendere i giocatori. Inzaghi? Un amico, per quanto ne so sta già prendendo il patentino da allenatore". Intanto il procuratore: "Non va al City"

Archiviato il campionato, il Parma si tuffa sul calciomercato. Si cerca di sondare il terreno e costruire una squadra ancora più competitiva di quanto lo è già. La stagione condotta in maniera brillante, soprattutto nel finale, ha fatto scattare l'interesse delle grandi squadre per alcuni gioielli del club di Ghirardi. Superfluo dire che il giocatore più ricercato è Giovinco, che è in comproprietà con la Juventus. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

SEBA E I SUOI FRATELLI - Questione detta e ridetta sì, ma in sostanza che si fa? I tifosi vogliono chiarezza e si aspettano un colpo, magari quello di trattenere la Formica per puntare a fare una stagione "ambiziosa" come dice il presidente. Che aggiunge a Mediaset Premium: "Per lui c'è una fila da matti, mi stupisce però che ci sia l'interesse di club stranieri e non italiani. Dobbiamo sistemare la comproprietà con la Juventus, ma non bisogna scartare l'ipotesi di una sua permanenza. Non abbiamo il bisogno di vendere per appianare bilanci o roba del genere, grazie a Dio, quindi non siamo intenzionati a fare delle cose senza senso. Il suo prezzo non è stabilito ma per questo vorrei rifarmi a quanto ha fatto vedere in questa stagione. Di sicuro non è inferiore a Sanchez o Pastore". Si prospetta una battaglia difficile da vincere per il Parma, soprattutto se si considera che c'è il barcellona di mezzo. D'Amico, agente del calciatore, fa sapere che si tratta di una questione tra Juventus e Parma. "Se non troveranno l'intesa, la compartecipazione si risolverà alle buste. Sebastian ha vissuto una grande stagione, grazie anche all'ottimo lavoro di Donadoni. Le parole nei suoi confronti di Prandelli attestano il suo valore. Il Commissario tecnico lo ha definito il miglior talento italiano -dice a Tele Radio Stereo -. Noi aspettiamo che i due club si parlino. Dubito che sia percorribile la pista Manchester City, soprattutto perche' in attacco hanno tantissimi giocatori di valore, da Aguero a Dzeko. In Italia al momento non ho avuto informazioni sull'interessamento ne' di Roma ne' di Napoli. Siamo sereni, consapevoli di cio' che ha nelle corde Giovinco". Intanto pare sia stata già vinta quella per aggiudicarsi Valdes. Il cileno, in prestito dallo Sporting Lisbona - secondo Teleducato - verrà riscattato per un milione e mezzo. Tra i tanti che si sono messi in mostra c'è Paletta, autore di un campionato fantastico. La società non vuole sentrir parlare di cederlo, le voci sul Napoli sembrano infondate. L'argentino però potrebbe partire se l'offerta fosse davvero allettante. In entrata pare sia vicinissimo El Kaddouri, che non rinnoverà con il Brescia. Piace Canini del Cagliari. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spostamenti tra regioni il 3 giugno: ecco perché rischiamo la chiusura per altre due settimane

  • Bimbo di 4 anni muore all'Ospedale Maggiore

  • Coronavirus: a Parma 21 nuovi casi e 2 morti

  • Parma fuori dall'incubo: nessun decesso e nessun nuovo caso

  • I carabinieri sequestrano tre piantine di 'marijuana': denunciato un 25enne

  • Pizzarotti annuncia: "Giochi per bambini vietati, nei circoli anziani non si può giocare a carte"

Torna su
ParmaToday è in caricamento