ESCLUSIVA "Il Parma parla con Domizzi".Preiti:"Juve in pole per Seba"

Preiti a Sportmediaset dice: "Per Giovinco priorità ai bianconeri". Intanto Leonardi a colloquio con la Fiorentina per definire lo scambio Palladino-Felipe

Sebastian Giovinco, conteso tra Parma e Juventus - Tm News Infophoto

Mancano sempre meno giorni al 22 giugno, data ultima per risolvere le spinose comproprietà. Quelle del Parma si chiamano Giovinco e Borini, le squadre con cui Leonardi avrà a che fare sono Juventus e Roma, con in ballo parecchi milioni e... ambizioni. Sì perché Ghirardi non si accontenterà di vendere e non vorrà svendere. Lo ha fatto sapere già con decisione, fissando anche il prezzo della Formica, almeno 25 milioni di euro. 

INCONTRO? MA NO... - In tutto questo scenario complicato, l'Inter attende serena ed è pronta a inserirsi con decisione, magari per aiutare i gialloblu a rilevare tutto il giocatore per poi, attraverso contropartite e un conguaglio economico, portarlo all'ombra del Duomo. Moratti metterebbe sul piatto Faraoni, Jonathan, Juan Jesus, ma non Coutinho, in cui Stramaccioni crede fortemente. va detto che, se costretta, l'Inter potrebbe sacrificare il suo gioiellino per arrivare a quello del Parma. Ma la Juve sembra aver cambiato idea e anche lei attende, di incontrare i crociati per definire la questione e fare chiarezza, per provare a portare il calciatore a Torino soffiandolo ai "nemici" nerazzurri, senza andare a finire alle buste. Intanto Preiti spiega a Sportmediaset che :"l'importanza è che la situazione si risolva presto, non abbiamo intenzione di arrivare all'ultimo giorno, sono sicuro che una soluzione la troveremo prima. I bianconeri hanno mostrato di volere il giocatore, già loro per metà, ed è giusto che il suo percorso si completi. La priorità è la Juve".

NOME NUOVO -Ma il Parma lavora anche su altre piste: il nome nuovo è quello di Domizzi per la difesa. Lo ha confermato il suo procuratore Caravello, intercettato da parmatoday.it a cui ha detto: "Il giocatore piace a Leonardi che lo conosce dai tempi dell'Udinese. Il loro è un parlare continuo, si aggiornano quotidianamente. L'affare rientrerebbe perfettamente nel budget dei crociati, il giocatore ha 31 anni e la sua valutazione deve tenere cont di questo. Posso dire che al Parma piace e l'ha cercato. Lo segue da un po' di tempo". Un'ammissione che sorprende non poco. Domizzi piace sì, ma piace anche all'Udinese che lo valuta intorno ai 2 milioni di euro. Un po' meno vale Marchionni, per il quale Leonardi ha fatto un sondaggio. Il suo procuratore, attualmente in vacanza in Malaysia, conferma che "un sondaggio lo hanno fatto, ma è ancora presto per parlare di trattativa", con riserbo di spiegazioni che ha promesso di fornire al suo rientro. 

i

IL TUO NOME IN... CROCIATO - E’ stata illustrata nei dettagli l’iniziativa della maglia riservata agli abbonati 2012-13. E'un’iniziativa straordinaria per un club calcistico che ha voluto così testimoniare ancora di più la vicinanza e l’importanza dei propri tifosi doc, gli abbonati. E’ una maglia di grande pregio e valore, con particolari tutti ricamati. Si sente sempre cantare allo stadio dai tifosi “in campo con voi” e si parla sempre simbolicamente di dodicesimo uomo in campo. Ebbene, con questa iniziativa l’opportunità di giocare con il Parma effettivamente si può realizzare. La maglia crociata “ufficiale” del Parma FC indossata durante tutte le partite di campionato disputate al Tardini rappresenta al tempo stesso una novità assoluta nel panorama calcistico mondiale e una opportunità davvero speciale per tifosi. Riporta, in tutti gli spazi bianchi, 600 cognomi e l’iniziale del nome (es.: Mario Bianchi sulla maglia sarà riportato Bianchi M) degli abbonati, ripetuti almeno 5 volte. La maglia avrà un patch che indica la partita disputata con quella maglia. La maglia dell’abbonato avrà un patch con il numero progressivo che indica che quella maglia appartiene solo a lui.

SCAMBIO PALLADINO-FELIPE?- Ci sarebbe stato un incontro, presso l'Hilton Hotel tra il club crociato e la Fiorentina. Oggetto di discussione il possibile scambio Palladino-Felipe. L'ex juventus ha deluso nel Ducato e Donadoni non sembra voler puntare più su di lui. Felipe, invece, potrebbe essere un buon rinforzo per la difesa del Parma. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 4 ristoranti a Parma: ecco quali sono i locali visitati

  • Le regole dopo il 15 gennaio: ecco quando si potrà andare a trovare parenti e amici

  • Parma in zona arancione: il calendario delle regole nel fine settimana

  • Via al decreto gennaio, restrizioni fino a marzo: vietato uscire dalla regione, solo in due dagli amici

  • Viola il coprifuoco per andare a trovare la fidanzata: giovane multato per 400 euro

  • Parma scongiura la zona rossa

Torna su
ParmaToday è in caricamento