Parma, Leonardi punta sui giovani: "Avanti per questa strada"

"Arteaga e McEachen sono due giocatori visti e segnalati dalla nostra area tecnica, per cui abbiamo ottimizzato l'acquisto"

Leonardi e gli "acquisti" freschi - fcparma.com

Si è svolta nella sala stampa dello stadio Tardini la presentazione di Emilio MacEachen e Manuel Arteaga, il giovane difensore uruguaiano e il 18enne attaccante venezuelano arrivata al Parma durante l’estate. Ad introdurre ai giornalisti i due ragazzi sudamericano è stato l’amministratore delegato del club crociato Pietro Leonardi: “Chiudiamo finalmente le presentazioni dei tanti calciatori arrivati quest’anno. Ieri è stata una presentazione particolare per una ragione sentimentale con Marchionni, oggi è una giornata importante per altri aspetti perché loro sono di prospettiva. Sono due giocatori visti e segnalati dalla nostra area tecnica, per cui abbiamo ottimizzato l’acquisto. MacEachen è arrivato già da qualche tempo ma è extracomunitario e l’arrivo del suo transfert ha necessitato pertanto di un iter più lungo ma ora è a tutti gli effetti un giocatore del Parma.  Le relazioni su di lui dicevano che era un giocatore estremamente forte dal punto di vista tattico e molto adatto al nostro modo di gioco attuale. E’ un centrale di sinistra ma non sarebbe scandaloso fallo giocare come quarto di sinistra. Come si è visto in precampionato ha grande personalità e doti, non a caso abbiamo deciso di riservare uno dei due posti da extracomunitari a lui, ha grandi margini di miglioramento. Siamo soddisfatti, credo che siano contenti entrambi, devono considerarsi il futuro del Parma anche se spero possano darci una mano già nell’immediato.  Sono fiducioso, ma gioca chi merita. Noi comunque già giochiamo in attacco con un ’92 titolare, Belfodil, e con Acquah che pure è giovane. Starà a loro ma anche noi creare magari un contesto a loro favorevole. Il nostro futuro non passa tanto da una vittoria o da una sconfitta,  ma da un salto di qualità che passa anche da altre cose che non vengono mai sottolineate.  Fra poco ci trasferiamo nella nuova sede, abbiamo migliorato la nostra struttura e ampliato il nostro parco di giocatori giovani.  Puntare sui giovani può essere rischioso, ma abbiamo scelto questa strada e con convinzione la portiamo avanti”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, un nuovo Decreto tra domenica e lunedì: chiusura alle 22 e lockdown nel week end

  • Coronavirus: chiusure generalizzate e coprifuoco alle 22

  • Covid: da lunedì 19 ottobre a Parma al via i test gratuiti nelle farmacie

  • Smart working allargato, coprifuoco dalle 22 e chiusura palestre: come potrebbero cambiare le regole anche a Parma

  • Parma, quattro giocatori positivi al coronavirus

  • Allerta terapie intensive: a Parma rischio alto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento